di Anna Silveri 11 Agosto 2018
tortine-limone-mirtilli

Se state attenti alle dosi, questa combinazione di dolce e leggermente pungente può darvi grandi soddisfazioni. Barrette con al centro una crema fredda di limone ancorata alla base di pasta frolla croccante e burrosa.

Un dolce da isola deserta, di quelli che sogniamo di mangiare all’infinito, o almeno fino all’arrivo dei soccorsi.

Da non confondere con le torte un po’ schiocchine che vanno bene qualunque cosa ci metti, in questo caso mantenere l’equilibrio dolce (mirtilli) e acido (limone) illumina e rende vivace quel che a volte può essere noioso.

La chiave è non esagerare con i mirtilli, è vero che aggiungono umidità e morbidezza alla consistenza del dolce, ma parliamo di barrette al limone punteggiate dai mirtilli, non viceversa. E del limone, oltre al succo, è utile usare anche la scorza, i cui oli essenziali contrastano l’eccesso di dolcezza dei mirtilli.

[Tutti i dolci che vale la pena preparare: la serie]

[Un’insolita torta fredda al limone: tutti i dolci che vale la pena preparare]

[Caprese al limone: tutti i dolci che vale la pena preparare]

Una volta tagliato il dolce, conservate le barrette in frigo fino al momento di servirle, spolverizzandole solo all’ultimo con lo zucchero a velo. Fredde, piatto e forchetta alla mano, funzionano come mini torte al limone. Ma sono una meraviglia anche tiepide, mangiate con le mani. Del resto, non è detto che si trovino posate nell’isola deserta.

Mini torte fredde al limone con mirtilli

Ingredienti:

Per la base di frolla:

– 160 g di farina debole
– 150 g di burro freddo, tagliato a cubetti
– 40 g di zucchero a velo, più quello per guarnire
– 1 cucchiaio di scorza di limone finemente grattugiata
– 1 punta di cucchiaino di sale

Per la crema al limone:

– 300 g di zucchero
– 180 ml di succo di limone fresco
– 2 uova grandi
– 3 tuorli d’uovo grandi
– 2 cucchiaini di amido di mais
– un pizzico di sale
– 115 g di burro a dadini
– 1/2 cucchiaio di scorza di limone grattugiata
– la buccia di 1 limone
– 80 g di mirtilli freschi

Preparazione:

Scaldate il forno a 165-170° C, e foderare una teglia quadrata di 22-23cm di lato con carta forno, di modo che fuoriesca leggermente dai quattro lati (se necessario, utilizzare due pezzi di carta)

Per la base:

Nella ciotola di un mixer mettete la farina setacciata, lo zucchero a velo, la scorza di limone e il sale.

Aggiungete il burro a cubetti e azionate il mixer fino a che non ottenete delle grosse briciole, cioè per circa 10 secondi.

Se volete impastare a mano, mettete farina e zucchero in una ciotola e unite poi il burro e gli altri ingredienti, lavorando brevemente con le dita solo fino a che l’impasto non sta insieme.

Rovesciate l’impasto nello stampo, appiattendolo con le dita o con il dorso di un cucchiaio, e fate cuocere dai 25 ai 35 minuti, fino a che non diventa dorato.

Intanto, preparate la farcia.

In un pentolino mettete lo zucchero, il succo di limone, i tuorli, le uova intere, l’amido di mais, il sale e mescolate bene.

Mettete sul fuoco medio e mescolate fino a che la crema non bollirà e si sarà addensata (dai 5 ai 10 minuti), raschiando anche ai lati e ai bordi della pentola.

Una volta portata a ebollizione la crema, lasciate ancora cuocere per circa 30 secondi, ma non più di un minuto.

Passate subito la crema attraverso un setaccio a maglie fini posizionato su una ciotola, poi aggiungete il burro, la scorza di limone, e mescolate finché il burro non si scioglie.

Unite i mirtilli.

Rovesciate la crema sulla base di frolla, mescolando per unire in modo uniforme le bacche di mirtillo.

Mettete nuovamente in forno e lasciate cuocere fino a che i mirtilli non iniziano a scoppiare e la crema a dorare lungo i bordi (da 35 a 45 minuti).

Levate dal forno poi, dopo che si è intiepidito, togliete la torta dallo stampo e mettetetela a raffreddare su una griglia.

Mettete in frigorifero per almeno tre ore, poi tagliatela a barrette e spolverate con lo zucchero a velo solo prima di servire. Conservate in frigo fino al momento di servire.

commenti (4)

Accedi / Registrati e lascia un commento

  1. Avatar Paolo ha detto:

    Ma… una ‘frolla’?
    Siamo sicuri che la base non sia una brisée, visto che non compare alcun uovo?

    1. Cinzia Alfè Cinzia Alfè ha detto:

      Paolo, la tua osservazione è corretta, ho usato un termine generico. Grazie per la tua segnalazione.:-)

    2. Avatar Dani ha detto:

      Io direi che è più un crumble

  2. Avatar aleinter ha detto:

    Lo fatta due volte, la prima volta ho cotto troppo sia la base che la crema e non mi e’ particolarmente piaciuta. La seconda volta sono stato piu’ attento e il risultato e’ stato ottimo. Complimenti per la ricetta!