di   iFood 15 Aprile 2019
panina-di-pasqua-con-uvetta

La Panina toscana è una un lievitato tipico di tutta la tradizione toscana ed è diffuso soprattutto nella provincia Aretina, dove si consuma dalla quaresima fino alla Pasqua.

La troviamo in tutte le panetterie durante tutto il perido di Pasqua e si mangia in genere con un accompagnamento salato. Salame e uova sode sono l’accompagnamento preferito della Panina.

Non è un vero Pane ovviamente, potremmo definirla più un pane addolcito dallo zucchero dell’uvetta e arricchito dai profumi delle spezie come noce moscata,chiodi di garofano e zafferano.

Potete gustarla anche come intermezzo per la merenda ed è assolutamente perfetta per i vostri pranzi all’aperto.

Tempo di preparazione

30 minuti

Tempo di cottura

30 minuti

Dosi per

8 persone

Ingredienti

  • 500 g Farina tipo 1
  • 10 g Lievito di birra fresco
  • 2 Uova
  • 100 ml Olio extravergine di oliva
  • 150 ml Acqua
  • 400 g Uvetta
  • 200 g Noci
  • 1 pizzico Chiodi di garofano
  • 1 bustina Zafferano
  • 1 pizzico Pepe nero
  • 8 g Sale integrale

Preparazione

Per preparare la panina toscana, preparate una biga con 100 g di farina 100 ml di acqua ed il lievito. Impastate insieme questi ingredienti, coprite l’impasto e lasciate raddoppiare.

Nella planetaria aggiungete la restante farina, le uova, l’olio e le spezie. Iniziate ad impastare continuando ad aggiungere l’acqua poco per volta.

Continuate a lavorare la pasta con il gancio a velocità media, quindi unite il sale e, dopo un paio di minuti, le noci.

Continuate ad impastare per altri 5 minuti. L’impasto deve risultare ben incordato e lavorabile con le mani come la pasta del pane.

Mettete l’impasto sopra un piano di marmo, allargatelo un po’ e unite l’uvetta. Lavoratelo con le mani per un paio di minuti in modo da far entrare bene l’uvetta nell’impasto. Rimettetelo dentro il cesto della planetaria, copritelo con un canovaccio e lasciatelo lievitare fino al raddoppio.

Riprendete in mano l’impasto e dividetelo a seconda della pezzatura che preferite. Adagiatele in una leccarda con un foglio di carta forno e lasciate lievitare nuovamente.

Una volta arrivata a lievitazione spennellate la superficie con un tuorlo d’uovo e un cucchiaio di acqua. Preriscaldate il forno a 200°C, modalità statica, e mettete sul fondo un pentolino con dell’acqua.

Quando il forno sarà a temperatura, togliete il pentolino e infornate le vostre panine, cuocete per circa 30-35 minuti. Sfornate e lasciatele raffreddare sopra una griglia.

Note

Se volete mantenerle morbide per più giorni vi consiglio di conservarle dentro una busta di plastica tipo quelle per il freezer.