Pasta e fave

La ricetta della pasta e fave il primo piatto della primavera, da portare anche alla gita di pasquetta, buona calda e fredda, brodosa e asciutta.

Voto medio lettori:
pasta con fave

La pasta con le fave è una preparazione antica, che usa un legume, le fave, tipico dell’inizio della primavera, che ha un gusto molto dolce e una consistenza morbida: si possono mangiare anche crude, quando sono molto fresche, celebre è l’abbinamento della cucina romana di fave fresche e pecorino, che è anche il tipico pasto della gita fuori porta di pasquetta.

Le fave hanno un solo svantaggio: non basta sgranarle come si fa con gli altri legumi, ma devono anche essere sbucciate una per una, la buccia più esterna infatti risulta coriacea e poco gradevole da masticare.

Questa ricetta prevede la risottatura della pasta, in questo modo si può decidere se ottenere una pasta brodosa o una pasta asciutta, se optate per questa seconda opzione, accompagnate la pasta con scaglie di pecorino romano fresco, sarà un piatto unico con un sapore molto deciso.

Cucina: Italiana
difficoltà-ricetta Difficoltà: Facile
tempo-cottura Cottura: 45 Minuti
tempo-preparazione Preparazione: 15 Minuti
porzioni Porzioni: 4 Persone
prezzo Prezzo: Basso
kcal Calorie: 530 Kcal
opzione-alimentare Senza lattosio
ingredienti

INGREDIENTI

  • Pasta 320 g
  • Fave fresche, peso al netto degli scarti 500 g
  • Guanciale 120 g
  • Cipolla rossa 1
  • Brodo vegetale 1 lt
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale fino
  • Pepe nero macinato
  • Rosmarino 1 Rametto
copia-ingredienti COPIA LA LISTA

Preparazione

cipolla affettata
1
guanciale rosolato
3
 
1
 

Per preparare la ricetta della pasta e fave tritate la cipolla.

 
2
 

Tritate al coltello anche il guanciale.

 
3
 

Mettete a scaldare l’olio in una casseruola assieme al rosmarino, alla cipolla e al guanciale, abbassate la fiamma e cuocete per almeno 20 minuti.

fave sgusciate
4
fave a lessare
5
 
4
 

Nel frattempo sgranate le fave e sbucciatele.

 
5
 

Aggiungete le fave alla teglia con il soffritto e coprite con un mestolo di acqua, salate, pepate e fate cuocere.

 
6
 

Aggiungete poi i ditalini e coprite di acqua e portate a bollore fino a ultimare la cottura della pasta. Servite bollente.

Risultato

pasta con fave

Consigli

Potete scegliere se ottenere una pasta sostanzialmente asciutta o se tenerla un po’ brodosa.
Se vi piace ,potete finire con un po’ di peperoncino fresco.

Ti piace questa ricetta?