Il Poké al salmone è il piatto esotico del 2018 per gli italiani

Se abbiamo inserito i poké nel dizionario 2017 dei cibi hipster, è perché ipotizzavamo per i piatti a base di pesce crudo marinato, in genere tonno o salmone, tipici delle isole Hawai, un radioso futuro da predatori delle tavole internazionali.

[Distinguere il pokè dalle kalette grazie al dizionario 2017 dei cibi hipster]

Ma non pensavamo che, appena un anno dopo, Repubblica avrebbe scritto di “rivoluzione nella cucina esotica grazie ai poké”, in un pezzo sui campioni del cibo a domicilio –i più ordinati dagli italiani.

[Com’è che tutti parlano del poke ma voi non conoscete il “sushi hawaiano”]

Leggeri, freschi e a basso contenuto calorico, i poké sono parenti delle tartare o anche delle nostre insalatone, ma più esotici e sfiziosi. Come quelli di Pokeria, 4 punti vendita a Milano, il più noto in Corso XXII Marzo, zona Porta vittoria che, pur in presenza di ricette pronte, permette di comporre le maxi ciotole di poké a nostro piacimento.

Per prima cosa si sceglie la base (riso, riso integrale oppure insalata), irrorata con olio (specie di sesamo) che poi si nobilita con le proteine, sia di pesce (salmone, tonno, polpo, gambero) che di carne (manzo, pollo).

[Poke: cose da sapere prima di fare in casa il famoso piatto hawaiano]

La via vegana è ovviamente aperta, ma in quel caso vi attende il tofu. Lo trovate diversamente invogliante? Provate frutta e vegetali: ananas, avocado, alghe, verdura, frutta secca (noci di Macadamia) e insaporite infine con le salse, specie quella chiamata Inamona, a base di noci tostate. Prezzo tra gli 8 e i 14 euro.

Ma come si fa a organizzare in casa ciotole di poké all’altezza di una vacanza alle Hawaii? Di seguito trovare due ricette: una con il salmone protagonista, l’altra con il tonno.

Poké di salmone

Poké: ingredienti per 4 persone:

– 250 grammi di salmone tagliato a piccoli cubetti;
– 1,5 cucchiai di salsa di soia;
– 1,5 cucchiai di olio di sesamo;
– 2 cucchiai di aceto di riso;
– 1 cucchiaino di zenzero grattugiato;
– 1/2 cucchiaino di aglio tritato (se piace);
– 3 cipolle di Tropea, affettate molto sottili.

Ingredienti per la ciotola di riso:

– 250 grammi di riso integrale;
– un cetriolo;
– 4 ravanelli;
– un avocado;
– 2 carote;
– 2 cucchiai di semi di sesamo nero.

Preparazione:

1. Prepara il riso integrale mettendolo in una pentola con l’acqua. Chiudi con un coperchio e porta a ebollizione, poi lascia sobbollire per 20 minuti circa: il liquido deve assorbirsi tutto e il riso diventare tenero. Se serve, prolunga la cottura di qualche minuto.

2. Combina in una ciotolina salsa di soia, olio di sesamo, aceto di riso, zenzero, aglio e cipolla. Mescola bene con una forchetta per ottenere un condimento omogeneo. Aggiungi il salmone e mettilo a marinare per 30 minuti in frigorifero.

3. Nel frattempo, con un pelapatate, taglia a fette in senso longitudinale il cetriolo, affetta anche i ravanelli, taglia prima in 4 parti l’avocado poi ogni parte a fette sottili. Infine taglia a fiammifero le carote.

4. Sistema il riso in una ciotola, poi copri con il salmone condito, e aggiungi sopra i semi le zucchine. Infine unisci nella ciotola cetriolo, ravanelli, avocado e carote.

Poké di tonno

Ingredienti per il pokè:

– 120 grammi di riso Basmati;
– 300 grammi di tonno;
– un cucchiaio di olio di sesamo;
– un cucchiaio di salsa di soia;
– qualche goccia di tabasco;
– 4 grammi di zenzero fresco grattugiato;
– mezzo limone spremuto;
– sale, pepe

Ingredienti per la ciotola di riso:

– 40 grammi di noci macadamia o di pinoli;
– un avocado;
– un cucchiaio di semi di sesamo;
– un mazzetto di prezzemolo
– un cipollotto;
– qualche anacardo tostato.

Preparazione:

1. Inizia facendo lessare il riso basmati.

2. Passa il trancio di tonno in freezer per qualche minuto. In questo modo tagliarlo risulterà più semplice e preciso e renderà il poké più bello.

Taglia il tonno a cubetti, trasferiscilo in una ciotola e unisci le noci (o i pinoli), i semi di sesamo, la salsa di soia, le gocce di tabasco, lo zenzero fresco grattugiato. Condisci con il succo di limone, sale e pepe, poi mescola bene con una forchetta per ottenere un condimento omogeneo.

3. Componi la ciotola mettendo il riso in una ciotola, posaci sopra il tonno e il cipollotto, l’avocado tagliato a fette (o ridotto in crema) e il prezzemolo. Concludi unendo gli anacardi tostati.

Anna Silveri

9 novembre 2018

commenti (0)

Accedi / Registrati e lascia un commento

«