di   iFood 5 Aprile 2020
brezel

Se almeno una volta nella vostra vita siete stati ai mercatini di Natale in Germania o in Alto Adige, avrete sicuramente assaggiato i brezel, chiamato anche brezn, pretzen o pretzel, è il caratteristico pane di origine alsaziana, simbolo del cibo di strada dei Paesi di lingua tedesca e dell’Alto Adige dalla forma annodata e dall’inconfondibile sapore.

La ricetta originale prevede che il brezel venga sottoposto a doppia cottura: prima immergendolo per qualche secondo in una soluzione a base di acqua bollente e soda caustica e poi cotto in forno. Se non siete dei chimici e non volete rischiare un’esplosione in cucina, potete tranquillamente sostituire la soda caustica con del comune bicarbonato come abbiamo fatto noi. Vi raccomandiamo solo di non esagerare con le dosi perché altrimenti otterrete dei brezel dal sapore amaro.

I brezel devono la loro forma caratteristica a dei monaci francesi che nel 600 li davano come premio ai ragazzi che riuscivano a imparare a memoria alcuni versi della Bibbia. Pretzel deriverebbe infatti dal latino pretiola, che significa appunto “ricompensa”. La loro forma ricorderebbe le braccia incrociate dei bambini in atteggiamento di preghiera e i tre caratteristici buchi starebbero a indicare la Trinità.

Il brezel si mangia solitamente accompagnato da senape dolce e dal classico weißwurst, un würstel bianco di carne, ma è ottimo anche da solo o con un buon boccale di birra.

brezel-ricetta

Tempo di preparazione

180 minuti

Tempo di cottura

25 minuti

Dosi per

6 Persone

Ingredienti

  • 500 g Farina Tipo 0
  • 250 ml Acqua
  • 12 g Lievito di birra
  • 10 g Sale
  • 1/2 cucchiaio Zucchero
  • Sale Grosso per la superficie

Per la bollitura

  • 4 litri Acqua
  • 50 g Bicarbonato

Preparazione

Per preparare la ricetta del brezel sciogliete il lievito in due dita di acqua tiepida insieme allo zucchero.

In una ciotola o nella planetaria versate la farina, il lievito sciolto, l’acqua e il sale. Impastate con cura per una decina di minuti fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico.

Formate quindi una palla e fate riposare coperto per qualche ora.

A lievitazione completata procedete ritagliando l’impasto in 12 palline.

Prendete una pallina e allungatela facendola roteare tra le mani fino ad ottenere una forma di cordoncino della lunghezza di 50 cm circa, lasciando le estremità più strette rispetto al centro. Piegate le due estremità verso il basso e incrociatele tra loro ripiegandole sul bordo. Ripetete l’operazione per tutte le palline fino ad ottenere 12 brezel.

brezel-preparazione

Nel frattempo mettete a bollire quattro litri d’acqua, e quando avrà raggiunto il bollore, aggiungete 3 cucchiai di bicarbonato e con l’aiuto di una schiumarola immergete, uno alla volta, i bretzel per una trentina di secondi.

Al termine scolateli con cura e poneteli sulla teglia con della carta da forno e cospargeteli di sale grosso senza esagerare e cercando di metterlo soprattutto nella parte centrale.

Infornate a 180° per 25 minuti e sfornate quando saranno diventati bruni.

Note

Non conservate i brezel in un sacchetto perché tendono a diventare molli a causa dell’azione del sale, appendeteli piuttosto a un filo e lasciateli seccare.

Per ottenere dei brezel più spessi come quelli della foto qui sotto vi basterà dividere l’impasto in 8 palline, anziché in 12, e assottigliare di più le estremità del cordoncino, lasciando più impasto al centro.collage brezel grossi

brezel-cotti