di   iFood 13 Luglio 2020
composta di pesche alla vaniglia

Ci siamo, la stagione calda è ufficialmente aperta con il sole, con i suoi colori, la sua frutta e… scatta naturalmente la voglia di mare, di sole, di leggerezza e di conserve, come questa composta di pesche alla vaniglia e allora, dichiariamo ufficialmente aperta anche la stagione delle conserve, delle composte, delle confetture e delle marmellate.

Ora o mai più, perché chi ama l’estate non può esimersi dal “conservarla” sotto vetro per consumare le sue eccellenze nelle giornate più fredde e questo è il periodo perfetto dato che la frutta è abbondante e succosa, questa ricetta sarà in grado di conservare tutto il sapore dell’estate e riportarvi al sole con un solo cucchiaino, anche a dicembre.

Ma cosa serve per realizzare delle conserve a regola d’arte?

Oltre alla frutta matura e di stagione ecco un’utile check list:

  • barattoli di vetro a chiusura ermetica, debitamente sterilizzati con capsula
  • colino
  • passino o frullatore ad immersione
  • spatole e cucchiai
  • levatorsolo
  • setaccio
  • coltelli e coltellini vari
  • etichette

Ora che abbiamo tutti gli strumenti, non ci resta che passare alla ricetta.

composta di pesche alla vaniglia ricetta

Durata

Tempo di preparazione: 10 minuti

Tempo di cottura: 40 minuti

Tempo totale: 50 minuti

Dosi per

4 Persone

Ingredienti

  • 1 kg Pesche
  • 100 g Zucchero Semolato
  • 100 ml Acqua
  • 1 Bacca Di Vaniglia
  • 1 Limone

Preparazione

Per preparare la ricetta della composta di pesche alla vaniglia, preparate lo sciroppo profumato alla vaniglia facendo bollire l’acqua con il succo di mezzo limone, la bacca di vaniglia, lo zucchero e con l’altra metà del limone a pezzi.

Sbucciate le pesche e tagliatele prima a fette e poi a piccoli pezzi, trasferite quindi le pesche in una pentola.

Quando lo sciroppo alla vaniglia è pronto, eliminare i pezzi di limone e versatelo sulle pesche, portate in cottura le pesche con lo sciroppo e fate cuocere fino a che le pesche non saranno ridotte in poltiglia.

Verificate la cottura della composta versandone una goccia su un piattino freddi di freezer: muovete il piattino e se la goccia non si muove, la composta è pronta.

A questo punto passate la preparazione col minipimer o con un passino per avere la composta perfettamente omogenea.

Trasferite la composta ancora calda nei vasetti di vetro precedentemente sterilizzati e asciugati.

Chiudeteli ermeticamente, capovolgeteli e lasciateli raffreddare a temperatura ambiente.

Etichettate i vostri barattoli di composta.

composta di pesche alla vaniglia preparazione