Nidi di rondine romagnoli

La ricetta dei nidi di rondine romagnoli, un piatto della tradizione ricco e saporito, con prosciutto e formaggio, perfetti per il pranzo della domenica.

Voto medio lettori:
nidi-di-rondine-romagnoli video

I nidi di rondine romagnoli sono uno di quei piatti della tradizione che oltre ad essere buoni e saporiti, sono anche molto belli da vedere, la loro forma ricorda vagamente una rosa, questa ricetta – non a caso – è anche nota come “rosette romagnole”.

Preparare la ricetta dei nidi di rondine potrebbe sembrare complicato e lungo, si tratta invece di una ricetta che potete preparare in meno di mezzora, più i 20 minuti di cottura al forno. Una sfoglia di pasta fresca farcita con prosciutto e formaggio, cotta in forno e gratinata al punto giusto tanto da formare quella leggera crosticina che ci piace tanto.

Questo è un piatto che può essere preparato con largo anticipo e conservato in frigo fino al momento di infornarlo, o persino congelato e infornato nel momento in cui volete consumarlo.

 

Cucina: Italiana
difficoltà-ricetta Difficoltà: Facile
tempo-cottura Cottura: 20 Minuti
tempo-preparazione Preparazione: 20 Minuti
porzioni Porzioni: 4 Persone
prezzo Prezzo: Basso
kcal Calorie: 480 Kcal
ingredienti

INGREDIENTI

Per le girelle


Per la besciamella


copia-ingredienti COPIA LA LISTA

Preparazione

 
1
 Per preparare la ricetta dei nidi di rondine romagnoli, preparate una besciamella piuttosto morbida: mettete a scaldare in un pentolino il latte; a parte fate sciogliere il burro a fuoco basso  
2
 Spegnete il fuoco e aggiungete la farina setacciata a pioggia, mescolando con una frusta per evitare la formazione di grumi. 
3
 Rimettete sul fuoco dolce e mescolate fino a farla diventare dorata. 
4
 Aggiungete il latte caldo, quindi cuocete 5-6 minuti, infine aggiustate di sale e spolverate con la noce moscata.
 
5
 Farcite le sfoglie di pasta con una fetta di prosciutto, due/tre cucchiaiate abbondanti di besciamella stendendola accuratamente su tutta la superficie e lasciando un paio di centimetri dai bordi, quindi completate con la fontina tagliata sottilmente e il Parmigiano Reggiano grattugiato.  
6
 Avvolgete il rotolo su se stesso e affettatelo ottenendo delle girandole da tre centimetri ognuna (regolatevi con lo spessore della lama del coltello per tagliarli tutti uguali).  
7
 Sistemate nella pirofila adagiandole una di fianco all’altra senza lasciare buchi. 
8
 Cospargete la superficie con la besciamella rimasta, spolverizzate con abbondante Parmigiano e cuocete in forno statico preriscaldato a 180° per 30/40 minuti circa o comunque quando avranno preso un bel colore dorato.

Risultato

nidi-di-rondine-romagnoli-ricetta

Consigli

I nidi di rondine possono essere cotti e conservati per 1-2 giorni, tenendoli in frigorifero e coperti con pellicola trasparente. Provate i nidi di rondine anche in versione vegetariana: basterà farcirli con un mix di verdure cotte!
Ti piace Nidi di rondine romagnoli ?
cucina romagnola primi piatti al forno Ricette con formaggio ricette con prosciutto ricette romagnole
Potrebbe interessarti anche