di   iFood 26 Febbraio 2020
rumptopf-barattolo

Il rumtopf è un metodo tradizionale tedesco per conservare la frutta sotto rum e zucchero, iniziando a primavera e finendo a Novembre, utilizzando di volta in volta la frutta di stagione. Il composto ottenuto sarà pronto per essere consumato nella prima domenica di Avvento ed, in generale, in tutto il periodo natalizio. Può essere anche conservato in vasi a chiusura ermetica una volta pronto, ed è un ottimo regalo da fare ad amici e parenti.Per realizzare il rumtopf si usa un vaso di terracotta smaltato, chiamato rum pot. E’ preferibile utilizzare questo tipo di contenitore perché è l’ideale per mantenere la frutta in macerazione al buio; se non doveste trovarlo (ma è facilmente reperibile online) potete anche usare un grande vaso di vetro (da circa 4,5 lt.) a chiusura ermetica, che avrete però l’accortezza di avvolgere nella stagnola per evitare che la luce possa filtrare, si inizia ad Aprile, utilizzando le fragole e si finisce a Novembre con l’ananas.

La ricetta originale prevede l’utilizzo di un rum al 55% di alcool, che però non è facilmente reperibile in Italia. Si può quindi utilizzare tranquillamente un rum scuro al 40-42% di alcool, al quale volendo si può aggiungere dell’alcool puro a 95°, facendo attenzione a rispettare le proporzioni (3/4 di rum e 1/4 di alcool puro).

Il procedimento è lungo ma molto semplice: ogni mese si aggiunge un frutto diverso, fatto macerare per un’ora con lo zucchero, per metà del peso della frutta. Si mette poi la frutta nel vaso insieme al rum, coprendola completamente, per evitare la proliferazione di muffe.

rumptopf-ricetta

Tempo di preparazione

20 minuti

Dosi per

10 Persone

Ingredienti

  • 250 g Frutta di stagione
  • 125 g Zucchero Semolato
  • q.b. Rum scuro

Preparazione

Per preparare la ricetta del rumtopf lavate, asciugate e mondate la frutta, cospargetela con lo zucchero e lasciate macerare per 1 ora.

Versatela quindi nel vaso e aggiungete rum fino a coprirla completamente. Il rum andrà aggiunto ogniqualvolta si aggiunge un nuovo tipo di frutta.

Chiudete ermeticamente il vaso con uno strato di pellicola per alimenti, facendola aderire per bene al bordo, per far sì che l’alcool non evapori. Coprite con il coperchio in terracotta.

Lasciate riposare il vaso in un luogo fresco e al buio. Ogni tanto date una rimestata per smuovere lo zucchero che si deposita sul fondo.

Il calendario da rispettare, lavando e asciugando bene la frutta è

  • Aprile: fragole, tagliando a metà le più grosse
  • Maggio: ciliegie, private del picciolo e snocciolate
  • Giugno: pesche e/o albicocche, denocciolate e tagliate a pezzetti
  • Luglio: prugne bianche e viola, denocciolate e tagliate a pezzetti
  • Agosto: frutti rossi come more, lamponi, mirtilli, lasciandoli interi (preferibilmente non lavati)
  • Settembre: uva, tagliando gli acini a metà e privandoli dei vinaccioli
  • Ottobre: pere, sbucciate, tagliate a spicchi, che verranno passati velocemente in acqua calda e zucchero, fatti sgocciolare e poi tagliati a pezzetti
  • Novembre: ananas, sbucciata, privata del torsolo e tagliata a cubetti

Volendo è anche possibile utilizzare ribes e melone, ma sono frutti che non amo particolarmente e perciò ho scelto di non utilizzarli. L’importante è sempre comunque seguire la stagionalità della frutta.

Il rumtopf è pronto per essere consumato nella prima domenica di Avvento e in generale nel periodo natalizio.

E’ ottimo accompagnato a gelato al fiordilatte o alla crema, oppure mangiato anche da solo, a fine pasto.

Lo stesso liquore si utilizza per guarnire dessert ma è indicato anche come digestivo.

Una volta tolta la frutta macerata dal vaso, potete conservarla in vasetti a chiusura ermetica e conservarli in un luogo fresco. Con il vaso qui utilizzato, che è da circa 4.5 l, otterrete più o meno 8 vasetti da 500 ml.

rumptopf-frutta