di   iFood 24 Marzo 2020
seppie-con-piselli-e-pomodoro

Le seppie in umido con piselli e pomodoro sono un secondo piatto semplice e saporito che all’occorrenza può tranquillamente trasformarsi in un piatto unico, magari accompagnandolo ad una polenta, un cous cous o ancora ad un buon purè, ma anche così da solo, con abbondanti crostini di pane per fare scarpetta possiamo assicurarvi che varrà la pena di mettersi ai fornelli.

Una ricetta veloce da preparare, in dieci minuti avrete già le vostre seppie immerse nella passata di pomodoro e piselli pronte per essere cotte, potete usare piselli freschi o congelati, mentre vi sconsigliamo di utilizzare seppie congelate, rischiereste che durante la lunga cottura si ritirino diventando gommose, il che rovinerebbe il piatto e anche la vostra cena probabilmente.

Un piatto probabilmente agée, molto in voga negli anni ’80, era il jolly per ogni madre che aveva poco tempo ma voleva comunque portare in tavola qualcosa di gustoso, un piatto che sa subito di casa e che comunque con il pane fresco appena tagliato continua a risolvere più di una cena.

seppie-con-piselli-e-pomodoro-ricetta

Tempo di preparazione

10 minuti

Tempo di cottura

1 ora

Dosi per

6 Persone

Ingredienti

  • 1200 g Seppie
  • 500 g Passata Di Pomodoro
  • 450 g Piselli Freschi o surgelati
  • 150 ml Vino Bianco secco
  • 3 cucchiai Olio Extravergine D’Oliva
  • 1 Scalogno
  • 1 pizzico Sale
  • 1 pizzico Pepe Nero

Preparazione

Per preparare la ricetta delle seppie con piselli e pomodoro lavate le seppie sotto l’acqua corrente, asciugatele bene con carta da cucina e mettetele un attimo da parte.

Tagliate lo scalogno a rondelle e mettetelo a rosolare a fiamma vivace in una casseruola dai bordi alti, insieme all’olio extravergine d’oliva, facendo attenzione a non dorarlo eccessivamente.

Pulite le seppie togliendo se presente qualche piccolo ossicino o cartilagine dura, staccate i tentacolini e se fossero grosse, fatele a pezzetti (non troppo piccoli però).

Qualora le vostre fossero seppie piccole, staccate solo i tentacoli, lasciando intera la parte del corpo.

Aggiungetele nella padella con olio e scalogno, salate e pepate a piacere e sfumate col vino bianco, alzando la fiamma alcuni minuti per far evaporare l’alcool.

Fate cuocere alcuni minuti a fiamma vivace, poi unite la passata di pomodoro, il timo secco ed infine i piselli freschi o surgelati (come li trovate, a seconda della stagione).

Portate ad ebollizione, poi abbassate la fiamma, regolate ancora di sale e pepe se fosse necessario, mettete il coperchio, e cuocete a fuoco lentissimo per circa 50 minuti, mescolando ogni tanto per evitare che si attacchi il sugo sul fondo…se vedete che si restringe troppo, aggiungete qualche cucchiaio di acqua (deve addensarsi ma non eccessivamente).

Servite caldissimo.

seppie-con-piselli-e-pomodoro-preparazione