20 ristoranti per il pranzo di Natale a Roma

Cosa fate per il pranzo del 25 dicembre a Roma? Abbiamo raccolto per voi 20 menu e proposte di ristoranti nella capitale e nei suoi dintorni per questo Natale 2022.

Pro Loco Trastevere Natale

Per quest’anno niente delivery, niente take away, niente pigiama, forse. Quest’anno il Natale si passa in compagnia dentro o fuori casa, nella propria città o in una destinazione tutta italiana dove il Natale si vive come un momento di festa. E se da una parte i dati ci confermano che i prezzi del pranzo di Natale e degli alimenti delle festività sono aumentati almeno del 30% (noi per esempio vi abbiamo parlato del caso dei grandi lievitati, artigianali o industriali) non è del tutto possibile rinunciare al pranzo di Natale. Se poi i prezzi si alzano, andare a pranzo fuori potrebbe essere addirittura più conveniente, sicuramente meno stressante. Per tutti voi abbiamo individuato una lista, in ordine di prezzo (partiamo con i menu alla carta) dei ristoranti di Roma (e dintorni) che sono aperti per il menu del 25 Dicembre.

Rimessa Roscioli

Rimessa Roscioli

Al centro di Roma, un bellissimo indirizzo per mangiare e bere (soprattutto) molto bene. Rimessa Roscioli sarà aperta per il pranzo del 25 dicembre con il menu alla carta. Tra i piatti, una bellissima selezione di formaggi e salumi la cacio e pepe, l’uovo poché, funghi, miso e tartufo nero oppure la patata della Sila cotta in terra, con caprino e burro di mandorle.

Brado

Brado roma

Nel ristorante dedicato alla selvaggina, ci saranno sia i piatti del menu alla carta, che alcune portate speciali per il menu del 25 dicembre. Tra cui tartelletta con zucca, primo sale di pecora e tartufo fresco, tortellini ripieni di fagiano al ginepro, in brodo di porcini; abbacchio di Campotosto, patate e carciofi fritti; strudel di mele con crema inglese. Prezzo, chiaramente, a portata.

Svario

Svario Menu di Natale

Per il giorno di Natale, da Svario (ve ne abbiamo parlato tra le aperture autunnali) la pizza lascia spazio alla cucina, per un menu intrigante da 35 euro a persona. Di seguito i piatti: puntarelle fritte e colatura di alici; rocher di coda alla vaccinara; uovo al tegamino e tartufo nero; tortellini in brodo di cappone; lasagna al ragù; abbacchio al forno; costolette d’abbacchio fritto; puntarelle; patate al forno; cicoria ripassata; vin brulé e pandoro.

Nativa

Nativa Ristorante

Il menu vegano per il giorno di Natale (ma anche per la Vigilia volendo) è firmato da Nativa. Costa 45 euro a persona e comprende: vellutata ai porcini con crostini alle erbe; crocchette di mare con salsa tartara; torta rustica con carciofi e formaggio; lasagna zucca e porri; arrosto di seitan con riduzione di Porto; patate sabbiose speziate; rocher al pistacchio con gelée ai lamponi per chiudere. Il menu comprende anche le istruzioni per il servizio da casa.

Borgo della Mistica

Borgo della Mistica Pranzo di Natale

Il pranzo di Natale cucinato dalla chef Ornella De Felice vi aspetta al Borgo della Mistica. Qui si può venire per assaggiare un menu completo al prezzo di 50 euro a persona, bevande escluse. Dentro ci trovate: benvenuto di Natale; insalata di bollito, giardiniera e maionese al rafano; carciofo alla giudia, brandade di baccalà, crumble al pecorino; tortellino tradizionale, crema di Castelmagno, castagne e melograno; Risotto al ragù di agnello, burro alle nocciole e funghi galletti; guancetta di manzo brasata, patate dolci e cipolline; mousse al cioccolato, nocciole, salsa inglese all’Armagnac, mandarino.

Eufrosino Osteria

Eufrosino 8 Dicemebre

Per il giorno di Natale Paolo D’Ercole ha preparato un corposo menu che viaggia attraverso le tradizioni italiane. Al prezzo di 55 euro a persona (le bevande sono escluse) si possono assaggiare: il cardone Abruzzese, ovvero la zuppa di Cardi, pallotte di carne, cacio e ova, i mondeghili, le polpette di bollito milanesi servite con salsa tartara; la polenta taragna alla Bergamasca con formaggio Branzi e Formai de Mut dell’Alta Valle Brembana, i malloreddus alla campidanese con ragù di maiale, foglie di mirto e pecorino, il gulash Triestino con spezzatino di manzo dalla lunga cottura e dai sapori intensi, infine la torta degli addobbi, un dolce storico bolognese con riso, mandorle e cedro candito.

Osteria Fratelli Mori

Osteria Fratelli Mori Pranzo di Natale

All’osteria di Ostiense si possono assaggiare diversi piatti per il pranzo di Natale. Il menu costa 55 euro a persona e prevede un antipasto uguale per tutti, un primo, un secondo, un contorno e un dessert a scelta tra una serie di proposte. Tra gli antipasti fritto di ricotta e fiore di zucca, mozzarella e alici, oppure crostini di fegatelli e selezione di salumi misti artigianali. Tra i primi tortellini in brodo e fettuccine con carciofi, guanciale e pecorino; rigatoni con il sugo di coda o tonnarelli Cacio e Pepe. Nei secondi si trova il maialino al forno e la tagliata di agnello inglese ai carciofi e le polpette di bollito fritte servite con una maionese al rafano. Tra i contorni broccoletti ripassati in padella, puntarelle, carciofi alla Romana o alla Giudia. Tra i dessert infine panettone o pandoro, ma anche i dolci tipici della casa come la Ricotta di Ambrogio, il tiramisù o la famosa crostata della sig.ra Giuliana.

Pro Loco Trastevere

Pro Loco Trastevere Natale

Nel mese di Dicembre da Pro Loco Trastevere sarà Natale tutte le domeniche: si potrà infatti assaggiare il menu che la chef Elisabetta Guaglianone ha predisposto per il pranzo del 25 dicembre al prezzo di 55 euro a persona. Comprende: stracciatella in brodo di cappone; cavolfiore e mele pastellati; tortino di alici di Anzio alla giudia; carciofo ripieno come antipasti (nella versione vegetariana i piatti di carne e pesce verranno sostituiti con zucca alla brace, crema di carote e mandorle, zuppa di ceci e castagne), si prosegue con minestra broccoli e arzilla; cappelletti Pastificio Secondi in brodo di cappone; cannelloni alla romana (anche in versione vegetariana con sola ricotta di bufala di Amaseno); a scelta abbacchio IGP Lazio al forno con patate viterbesi, cicoria di campo e zucca alla brace; baccalà alla romana o millefoglie di cavolo verza (veg). Per i dolci invece, panettone artigianale, pangiallo e panpepato di casa Proloco, in abbinamento con un bicchiere di bollicine Santa Maria 100% Bellone metodo Martinotti inclusa nel conteggio finale.

Dopo Lavoro Ricreativo

Dopo Lavoro Ricreativo Frascati

A Frascati si va volentieri il giorno di Natale per provare il menu dello chef Jacopo Ricci e della sua squadra. Al prezzo di 60 euro a persona, bevande escluse, ecco cosa propone DLR: pane, burro, carote; latterini in carpione; puntarelle; animelle, yogurt ed erbette; scrippelle, brodo di cappone, noce moscata; riso, midollo, zafferano; manzo, cipolla, radicchio, infine dolci della tradizione con frutta secca e agrumi.

Grappolo D’Oro

Grappolo D'oro

Il ristorante nel centro di Roma non manca la sua missione di proporre la cucina romana anche il giorno di Natale. I piatti preparati dallo chef Antonello Magliari al costo di 60 euro a persona sono: millefoglie di baccalà mantecato e sformatino di carciofi con cialde di pecorino e menta; tortellini in brodo di cappone e tagliolini fatti in casa con carciofi, guanciale e pecorino; agnello al forno con patate e insalatina di campo. A chiudere panettone artigianale servito con zabaione al Vecchio Florio. In abbinamento i vini: Verdicchio Cipriani “Tenuta San Marcello” 2021, Barbera d’Asti “Ghiga Enrico” 2021 e Nobile di Montepulciano “Tenuta Valdipiatta” 2018.

Portale 21

Portale 21 Pranzo di Natale

Ancora ai Castelli Romani per assaggiare la cucina della chef Valentina Pacifici da Portale 21. Il pranzo di Natale costa 60 euro a persona e comprende: benvenuto; cialdine di farina ai 5 cereali, sesamo bianco e calice di prosecco brut Parini; fritto di animella di vitello, salsa verde, puntarelle, acciughe e aglio; focaccina ad alta idratazione, patate, lardo di Mangalitza e rosmarino; crudo di manzo, funghi, colatura di salsiccia ed erba cipollina; fettuccina home-made, porcini, castagne e finocchietto selvatico; tortellini in brodo di cappone e parmigiano 24 mesi; agnello, il suo fondo e carciofi; panettone arancia, cedro e uvetta con crema inglese alla vaniglia e per chiudere piccola pasticceria. 

Sbracio

sbracio Roma pranzo di Natale

Nuova apertura di quest’anno, Sbracio propone una serie di piatti con cotture alla brace. Per il 25 dicembre a pranzo troviamo un menu da 60 euro a persona che comprende: zeppoline; carpaccio di picanha; quinto quarto della tradizione, fermentati, conserve e burri montati; lasagna al ragù bianco cotta su brace, cardoncelli e tartufo; carré di angello alla brace con patate e carciofi infine babà affumicato e crema chantilly.

Romanè

Romanè Via Cipro

Nel ristorante dove ha trovato sede la cucina di Stefano Callegari il pranzo di Natale è una cosa seria. Costa 60 euro a persona e comprende: polpette di bollito; murge inverse, ovvero polpettine di fave su crema di cicoria; fettuccine al tortellino; spaghettoni alla matriciana; pollo alla cacciatora con aceto, aglio, rosmarino, vino e “magia”, patate fritte dell’alto Fucino tagliate a mano; carciofo alla romana e “Christmas fritto”, ovvero panettone e pandoro dell’Antico Forno Roscioli panati e fritti serviti con crema pasticciera.

La Ciambella Bar à Vin

La ciambella pranzo di Natale

Nel cuore di Roma, la chef Francesca Ciucci ha preparato un menu che vale sia per il pranzo del 25 che del 26 dicembre. Il menu prevede insalata tiepida Moldava; gnocchi ripieni di besciamella al ragù; quadrucci all’uovo in brodo ristretto di cappone; petto di faraona, arance finocchi e olive Savillum; antica torta romana di formaggio con miele, noci e mandarini al costo di 70 euro a persona. Per l’occasione, sono disponibili anche due menu a degustazione accanto a quello natalizio da scegliere per tutto il tavolo. Su richiesta, si può avere un percorso di 4 vini al calice in abbinamento al costo di 40 euro.

Aqualunae

Aqualunae Bistrot

Nel ristorante di Prati dello chef Emanuele Paoloni il menu delle feste costa 78 euro a persona con la possibilità di aggiungere il wine pairing al costo di 34 euro. Nel menu: degustazione di olio evo con pane fatto in caso e tour di sali dal mondo; picchiapò di cappone fumé, con caprino e rapa; fagotti in brodo di cappone al tartufo; fettuccine con battuto di cortile, ubriaco, ricotta salata, pepe al ciliegio; roast pork alla piemontese con carote allo yuzu, il pre dessert, e si chiude infine con il tiramisù di Natale e il Dolce arrivederci dello chef.

Roots

Roots Capodanno

In zona Trionfale il giorno di Natale si può andare appositamente per provare la cucina dello chef Alessandro Gentile e di Martina Eiko. Nel menu, che costa 80 euro a persona, troviamo: entrée di Benvenuto; pane, focaccia e selezione di burro; coniglio alla brace, cacciatora, misticanza; moscardino, porro, pancetta; passatelli in brodo; tortellini di zucca, burro, salvia e Castelmagno; petto di anatra, carota bruciata e aglio nero; il panettone di Martina Eiko e piccola pasticceria per finire.

Jacopa

Jacopa Roma

Nel ristorante di Trastevere che si trova all’interno dell’hotel San Francesco, il Natale arriva con un pranzo da diverse portate al prezzo di 80 euro a persona. Comprende fritto alla romana, con broccoli, carciofi, mele e marzolino; vitello tonnato, foglie di cappero e cucunci; scrippelle teramane in brodo di cappone; tortelli cacio e pepe al guanciale; brasato d’agnello, purè al tartufo e nocciole; infine panettone artigianale con crema allo zabaione.

Ristorante Senses

Palazzo Montemartini Pranzo di Natale

Per chi viene da fuori Roma oppure vuole vivere l’esperienza di un pranzo di Natale dentro un bellissimo hotel della collezione Radisson, c’è il Ristorante Senses all’interno di Palazzo Montemartini, a due passi dalla Stazione Termini. All’interno della sala ristorante, con le sue mastodontiche colonne, si potrà gustare un menu che prevede carciofo alla romana, patata viola e guanciale; brodo ristretto di cappone tortellini e spuma di parmigiano 36 mesi; “l’abbacchio panato”, cicoria ripassata e fondo d’agnello; zabaione croccante e nocciola e infine una selezione di dolci natalizi. Per gli ospiti esterni il menu viene 85 euro a persona, 50 euro per i bambini. 

Sintesi Ristorante

Sintesi Menu Pranzo di Natale

Ai Castelli Romani, precisamente ad Ariccia, gli chef Sara Scarsella e Matteo Compagnucci hanno preparato un lungo menu per il pranzo di Natale. Costa 110 euro a persona, bevande escluse, e comprende: snack di benvenuto; pane fatto in casa e burro alle acciughe; crudo di asino, maionese di mandorla e corbezzolo; persico fritto e salsa agrodolce al profumo di abete; brodo verde imperiale: tra Marche e Lazio; tortelli di baccalà mantecato, caciocavallo e limone; bavetta di manzo, fondo bruno e lardo di Cinta Senese; pangiallo fatto in casa come predessert; infine il panettone di Sintesi con crema alla vaniglia.

Giulia Restaurant

Giulia Restaurant Pranzo di Natale

Nel centro di Roma, a Via Giulia, si va per assaggiare il menu natalizio dello chef Alessandro Borgo. Costa 120 euro, escluse le bevande. Nel menu troviamo: consommé; pane, burro e prosciutto di anatra; carciofo alla carbonara; ravioli arrosto ripieni di cannelloni, provola affumicata e taralli; risotto, piccione, Castelmagno ed uva; bollito croccante ed insalata di rinforzo e per concludere torrone e struffoli.