Il blocchetto di Parmigiano Reggiano al McDonald’s sta facendo rosicare gli altri Paesi

Che al McDonald’s si trovi il Parmigiano Reggiano è una notizia..per i siti esteri, che sembrano allibiti dalla faccenda.

McDonald’s parmigiano snack

Okay noi italiani siamo strani, abbiamo un rapporto con il cibo, soprattutto con il cibo cosiddetto tradizionale – vedi alla voce carbonara – ai limiti del malato. Però pure all’estero non scherzano: da qualche giorno bell’e buono sembrano tutti impazziti perché al McDonald’s si trova il Parmigiano Reggiano. Ma stanno a rosicare pesante, eh: i titoli sono tipo “McDonald’s in Italia vende BLOCCHI di parmigiano”, “Puoi comprare UN PEZZO INTERO di parmigiano da Mac”, e così via. 

Per la serie: notizie che non lo erano. Infatti noi italiani, o perlomeno io e i miei colleghi qui a Dissapore, leggevamo e rileggevamo sti pezzi, senza capire. Dov’è la gran meraviglia? La meraviglia, la loro, si situa a più livelli. Che un bene prezioso come il parmigiano reggiano, un’eccellenza gastronomica italiana come si dice, si venda: a) a pezzi interi, non come condimento ma da prendere a morsi; b) a un prezzo tutto sommato economico, tanto che addirittura viene regalato come accessorio nell’happy meal, il menu per bambini; c) addirittura al McDonald’s, che non è proprio sinonimo di fine dining, evidentemente, anche all’estero.

parmigiano mac titoli

Ora, per quanto riguarda a), mo’ non esageriamo, ché dai titoli si capisce quasi che al Mac ti tirano dietro le forme intere di parmigiano 36 mesi: si tratta invece di un parallelepipedo da 17 grammi, uno snack appunto, due morsi e via. Riguardo a b), ma di grazia ragazzi, non per vantarci, ma non lo sapete che noi il parmigiano lo usiamo per svezzare i neonati? E per c), infine, non resta che commentare: buongiornissimo, kaffèee? 

Già perché, innanzitutto, vi risulta nuovo che il colosso del fast food cambi il menu a seconda dei posti? Sono parecchi anni che succede: il simbolo se ce n’è uno della globalizzazione, è molto meno uniforme di quanto si sarebbe portati a pensare. Paese che vai gusto che trovi: perciò McDonald’s propone a Hong Kong l’Ham N’ Egg Twisty Pasta (prosciutto, uovo sodo, mais e pasta, un piatto per di più proposto nel menu di colazione), il Poutine in Canada (che ultimamente in un ristorante ha cambiato nome per l’assonanza con il famigerato presidente russo), e il McKroket in Olanda. E la scelta si è solo intensificata negli ultimi tempi, seguendo il trend dei prodotti tipici e delle eccellenze locali. 

Quindi che una cosa si trovi in Italia e non altrove, non è una novità. Come non è una novità il fatto che il Mac venda il nostro famoso formaggio stagionato. Infatti il parmigiano reggiano, fornito dal marchio Parmareggio, è nel menu di McDonald’s da, indovinate un po’, ben 14 anni. Nel 2008 ci fu un primo esperimento, con un panino a edizione limitata, il McItaly, ma poi è stato un crescendo: il parmigiano è diventato una presenza fissa. Nicola Bertinelli, presidente del consorzio Parmigiano Reggiano DOP, ricorda: “Il progetto fece discutere tanto nel 2008, perché McDonald’s era visto come l’emblema del junk food, mentre il nostro formaggio si rivolgeva all’alta ristorazione. L’idea, però, fu visionaria, perché entrare in contatto con il milione di clienti al giorno di McDonald’s Italia è un’opportunità straordinaria”. La “notizia”, se di notizia si può parlare, è che il Mac ha deciso di estendere l’uso del parmigiano: ora si troverà anche nel McWrap e nell’insalata, e di conseguenza la fornitura arriverà fino a 440 tonnellate quest’anno.

parmigiano mac titoli

E allora, perché i siti stranieri stanno ripetendo a pappagallo questa storia come se fosse sensazionale, e soprattutto nuova? A guardarci bene, si scopre che dietro c’è, come quasi sempre di questi tempi, TikTok. O meglio, un video-che-è-diventato-virale-sul-social-che-piace-ai-giovanissimi (da leggersi così, tuttattaccato). Un video in cui semplicemente si vede la scritta “Things in Italian McDonald’s that just make sense”, seguita dallo snack di Parmareggio. Questi pochi secondi da marzo a oggi hanno totalizzato 3 milioni e 200mila visualizzazioni.  Misteri di TikTok? Misteri di TikTok.

@_amberjs

Italia🤌🇮🇹 #italy #mcdonalds #traveltok #thingsthatjustmakesense

♬ original sound – Olivia

Qualche giorno prima, ce n’era stato un altro di video sul social cinese, postato dai Lionfield, un duo musicale italiano che durante il lockdown del 2020 si è reinventato paladino dell’italian food. Insomma quella che in Italia è stata una notizia breve in penultima pagina (“McDonald’s  consolida l’alleanza con il consorzio Parmigiano Reggiano”) sui siti stranieri è diventata una craze, come si dice. Ottima mossa di marketing, e anche controintuitiva, non c’è che dire. Infatti all’estero nessuno può prendere il parmigiano dal Mac: ma ci si può consolare (e infatti tutti gli articoli concludono in questa maniera) con il nuovo panino X appena inserito in menu. Un punto per McDonald’s. Ma soprattutto, oltre all’invidia per gli italiani, non vi rimane una voglia di parmigiano pazzesca? Magari puoi trovarlo altrove. E sennò ti sale ancora di più. Due punti per il Consorzio.

McDonald's