Roma: Settembrini non chiude, “salvato” da Achilli al Parlamento

Cinzia Achilli e Daniele Tagliaferri, proprietari di Achilli al Parlamento, in via dei Prefetti, formalmente enoteca, in realtà uno dei ristoranti con bistrot più frequentati di Roma, anche grazie allo chef Massimiliano Viglietti –una stella Michelin, subentreranno nella gestione di Settembrini, altro locale noto e ben frequentato della capitale, in questo momento sotto sfratto per morosità.

[Settembrini e Sarà Settembrini a Roma | Se non è scombussolamento ormonale questo]

Sabrina Alfonsi, presidente del I Munificio, preoccupata per la sorte dei dipendenti del blasonato bar del rione Prati, ha detto al Corriere della Sera di aver fatto il possibile per evitare la sparizione di un altro locale caro ai romani, dopo quella del Bar della Pace.

I titolari di Achilli al Parlamento si sono detti disponibili a riaprire il locale assumendo a tempo indeterminato gli attuali dipendenti di Settembrini.

[Guida Michelin 2018: i prezzi delle nuove stelle]

La soluzione è gradita anche ai proprietari del locale di Prati, tra i quali figura il calciatore della Roma Daniele De Rossi, che avevano sfrattato il precedente gestore per morosità prolungata.

[Crediti | Corriere Roma]

Anna Silveri

12 Dicembre 2018

commenti (0)

Accedi / Registrati e lascia un commento

«