di Nunzia Clemente 2 Luglio 2016

Tempo di vacanze, nonostante sia caduto il tabù degli animali da compagnia fuori dai ristoranti, spostarsi per chi possiede un cane ancora non è semplice.

La maggior parte degli albergatori si ostina ad alzare muri contro l’ingresso degli animali nelle proprie strutture, per contro ce n’è più d’uno che s’impegna a trovare soluzioni per rendere appetitosa l’offerta anche a cani e gatti.

Sono soprattutto gli alberghi extra-lusso, abili nel monetizzare bene le attenzioni riservate agli animali.

La new entry di quest’anno è il noto Hotel Cipriani di Venezia, che ha messo a disposizione un apposito menu per cani nel suo ristorante stella Michelin, Ora, guidato dallo chef Davide Bisetto.

Spicca nel “dog menu” la tartare di manzo proposta al prezzo di 38 euro, il sushi di pollo a 29 euro e il menu dietetico di riso e verdure, sempre per cani, è bene precisare, a 21 euro.

A completare l’offerta l'”angolo del cane felice” allestito in camera: cuccetta con cuscino merlettato, ciotola e biscottini, oltre al papillon da sfoggiare al ristorante.

Pet Friendly anche l’Hotel Cristallo di Cortina d’Ampezzo che promette (ai cani) percorsi appositi con dog sitter, mentre i loro padroni si sollazzano tra Spa e ristoranti.

Non mancano i regalini di commiato fatti di crocchette e shampoo a secco.

[Crediti | Link: Corriere Veneto]