tuttofood9-copia

Tutto è pronto a Milano per la settima edizione di TuttoFood 2019, la fiera internazionale B2B dedicata al food & beverage, che si svolgerà a Fieramilano (Rho) dal 6 al 9 maggio. La manifestazione è una finestra sul mondo dell’enogastronomia, con spazio alle innovazioni di prodotto e ai nuovi trend di mercato, ma scordatevi di andare lì solo per fare un’abbuffata di assaggi gratuiti: TuttoFood è una manifestazione dedicata esclusivamente al mondo Business to business, occasione per stringere mani (si legga accordi economici), fare pubbliche relazioni e presentare novità in termini di prodotto e di marketing.

Noi di Dissapore (media partner dell’evento) saremo lì per aggiornarvi sulle novità di settore, dal momento che l’evento si dimostra, per molti versi, molto esplicativo: cosa troveremo a scaffale nei prossimi mesi? Quali tendenze si fanno strada nella grande distribuzione? Cercheremo di capirlo.

Date e orari

TuttoFood si terrà da lunedì 6 maggio a giovedì 9 maggio 2019. L’ingresso per gli espositori è dalle 8.30 alle 19, mentre per i visitatori l’orario è 9.30-18 (tranne il 9 maggio, quando la chiusura viene anticipata alle 16).

Espositori

Su oltre 2.900 espositori, uno su cinque viene dall’estero. Sono trentotto i Paesi rappresentati alla manifestazione, che vedono nella Top Ten nell’ordine: Francia, Grecia, Stati Uniti, Germania, Sud Corea, Paesi Bassi, Regno Unito, Belgio, Vietnam. C’è un po’ di tutto (nomen omen) in questa fiera milanese dedicata al mercato enogastronomico, diviso per settori d’interesse. C’è lo spazio per i prodotti caseari (TuttoDiary) quello per i dolci (TuttoSweet), quello per carni e salumi (TuttoMeat), per l’olio (TuttoOil), per la pasta (TuttoPasta, con un focus su quella fresca) e via discorrendo.

Novità

Due le novità principali di questa edizione: da un lato debutta TuttoWine, spazio dedicato al mondo del vino realizzato in collaborazione con l’Unione Italiana Vini. A dimostrazione di quanto il web sia ormai cruciale anche nel settore enogastronomico, quest’anno TuttoFood dedica un’area anche alla digital transformation, TuttoDigital, che si occuperà di approfondire gli ultimi trend del digitale. In particolare, TuttoDigital darà visibilità alle innovazioni che stanno supportando e trasformando il settore agroalimentare, cambiando il modo di lavorare delle imprese che si occupano dell’intera filiera di prodotto, dalla materia prima fino al consumatore finale.

Gli eventi

Come ogni anno dispari, inoltre, si svolgerà in contemporanea con la manifestazione anche Milano Food City, la settimana milanese del cibo di qualità: niente modelle o look stravaganti in giro per le strade, come accade per la più celebre settimana della moda, ma diversi appuntamenti sul mondo del food dislocati in location anche non usuali. Una sorta di FuoriSalone con appuntamenti di ogni genere, tra cui Seeds&Chips, il Global Food Innovation Summit, evento di riferimento internazionale nel campo della Food Innovation. In passato hanno partecipato come ospiti l’ex segretario di stato John Kerry e il fondatore di Starbucks Howard Schultz; mentre quest’anno parleranno, fra gli altri, anche l’attore e attivista Alec Baldwin, Sarah Mbi Enow Anyang Agbor, Commissaria per le risorse umane, la scienza e la tecnologia dell’Unione Africana, e Olusegun Obasanjo, ex Presidente della Nigeria.

Di grande attualità il palinsesto di appuntamenti previsti nel padiglione Evolution Plaza per TuttoDigital: si parlerà delle tecnologie che guardano al futuro 4.0, dalla tracciabilità del prodotto, fino all’utilizzo di tecnologie come l’Intelligenza Artificiale e soluzioni attente ai servizi come l’accounting – sul tema dei pagamenti – o il delivery, destinato a crescere ancora. Ad esempio, martedì 7 maggio (dopo l’apertura dei lavori del giorno precedente, fatta dal Ministro delle Politiche Agricole Alimentari Forestali e del Turismo Gian Marco Centinaio), la giornata sarà dedicata ai seminari organizzati da Netcomm, il Consorzio italiano per il commercio elettronico. Un percorso formativo articolato in cinque workshop che affronteranno le diverse tematiche relative al digital retail agroalimentare, insegnando ad esempio come “progettare e gestire con successo un e-commerce agroalimentare”.
Interessante è anche il focus che pone l’accento sull’evoluzione dei clienti, con un incontro previsto per mercoledì 8 alle 10.30 dal titolo “Da consumatore consapevole a cliente etico”. Ad analizzare il nuovo profilo degli acquirenti, tra gli altri, ci saranno Domenico Brisigotti, Direttore Commerciale di Coop Italia e Mario Gasbarrino, Presidente e Amministratore Delegato di Unes.

Oltre ai workshop formativi e ai panel di approfondimento, c’è spazio anche per gli showcooking; il pubblico (anche quello di settore) va pur sempre intrattenuto. Ad esempio, alle 14.30 del 6 maggio, allo stand Zuegg, ci sarà il “re del cioccolato” Ernst Knam; mentre martedì 7 maggio, allo stand del Gorgonzola DOP, si esibirà lo chef più popolare del momento, il colosso Antonino Cannavacciuolo.

Biglietti

I biglietti possono essere acquistati sul sito della manifestazione, con una tariffa agevolata fino all’8 maggio. Con questa modalità una giornata costa 50 euro (anziché 65), due giorni costano 55 euro (anziché 75) e i quattro giorni costano 85 euro (anziché 105).

L’ingresso per le scuole (al prezzo di 5 euro) è previsto nelle sole giornate di mercoledì 8 maggio e giovedì 9 maggio ed è riservato ai soli studenti maggiorenni, o delle classi Quinte nel caso di Istituti Alberghieri.

commenti (1)

Accedi / Registrati e lascia un commento

  1. Avatar E.B. ha detto:

    Può essere interessante anche per un appassionato non del settore o è solo una fiera votata al business?
    Avrei un paio di inviti ma non so se utilizzarli…alla fine gli assaggini ci sono?