Bake Off Italia 2022 visto da Dissapore: gli highlights della semifinale

Il nostro riassunto della tredicesima puntata di Bake Off Italia 2022, nonché della semifinale, con i momenti salienti, i giudici, i concorrenti che arrivano alla finale e l'eliminato.

Bake Off Tredicesima Puntata(2)

Sembra ieri che parlavamo della dodicesima puntata, anzi per arrivare ancora più indietro, che raccontavamo le novità di questa stagione 2022 di Bake Off Italia, ed eccoci qui: alla semifinale. In questa puntata scopriremo quali saranno i finalisti che concretamente potranno accaparrarsi la vittoria del programma. Non scopriremo invece il segreto dell’abbronzatura di Benedetta Parodi (soprattutto per noi che guardiamo il programma con un certo delay rispetto al girato della serie).

Pasticceria moderna

Bake Off Tredicesima Puntata(6)

Nella puntata della semifinale la protagonista è la pasticceria moderna: come dice Knam “qua puoi fare veramente top o flop”. Con una speciale catena di assegnazioni vengono destinati cinque dolci ai diversi concorrenti: zuppa inglese, cassata, delizia al limone, tiramisù e, infine, Mont Blanc. È proprio a Davide che spetta quest’ultimo dolce, assegnatogli da Chiara. Il tenebroso concorrente non ne sembra molto felice e si sente scricchiolare la loro amicizia fin oltre lo schermo. Un’amicizia che non vi aspettavate? Ginevra e Margherita, ma soprattutto Margherita e Ginevra.

Torte alla deriva

Bake Off Tredicesima Puntata(4)

Quando la giovanissima Chiara dice che a casa sua si fa sempre la zuppa inglese e di non essere molto pratica con la pasticceria moderna, si rimane con un sapore di disappunto in bocca. Al momento del taglio, il tiramisù di Leo sembra una colata lavica, per quanto i giudici sembrino apprezzare il suo lavoro. Il dolce di Davide, su cui nessuno puntava, fa il botto: è bellissimo e buonissimo, con tanto di applauso finale. Ma a prendere il banco è Ginevra, che fa incetta di complimenti. La mazzata invece si abbatte sulla povera Chiara, l’unica a non aver presentato la zuppa inglese che le era stata richiesta.

Conoscete la pasticceria creativa?

Bake Off Tredicesima Puntata(5)
No, mostrano le facce dei concorrenti (Ginevra invece, bara). Gli aspiranti pasticcieri dovranno presentare per la prova tecnica un dolce che riproduce un mattarello, composto da un numero insensato di preparazioni: cerchi concentrici con all’interno un gelée al lampone, un pan di spagna, un gelée al frutto della passione, un altro pan di spagna, una mousse al mascarpone con lamponi freschi e un altro strato di pan di spagna. Il primo momento di panico è quello delle misure: la matematica sotto il tendone genera sconforto e spaesamento tra tutti i partecipanti. Il secondo momento di panico è quello dell’arrotolamento.

La resa dei mattarelli

Bake Off Tredicesima Punatat(3)

Benedetta passando chiede a Margherita: “ti stimola questa prova?” e il mio sogno è che lei le risponda: “no, portatemi la testa di quello che l’ha pensata”. Invece lei educatamente risponde: “sì, mi stimola molto”. Per la prima volta, di fronte alla sfilata di mattarelli in finale di prova e da giudicare alla cieca, Knam dice: “dai, pensavo peggio”. Primo posto per Davide, Leo in coda sembra il prossimo sulla lista degli imputati.

La torta di matrimonio

Bake Off Tredicesima Puntata

La prova wow avrà come protagonista una torta di matrimonio, una wedding cake fatta con la glassa a specchio: anzi tre torte e 200 minuti per realizzarla. Momento di sconforto per Leo che condisce la planetaria con le sue lacrime. Ma la preparazione delle torte si rivela decisamente ostica, esattamente come sembrava. Arrivano alla fine della prova con un parterre di dolci traballanti, e gli animi ancora più incerti.

L’uscita dell’ultimo non finalista

Bake Off Tredicesima Puntata(7)

A un passo dalla finale, il migliore è Davide che non guadagna il grembiule blu perché in finale nessuno godrà di vantaggi speciali. Seguono Margherita e Ginevra. L’eliminazione si gioca tra il piangente Leo e la rassegnata Chiara: sarà invece proprio Leo a uscire dal tendone. “Questa non è una di quelle passioni che mi stancavano” dice lui. Beh, ti aspettiamo allora, che di bravi pasticcieri ce n’è sempre bisogno.