Il ristorante degli chef ha perso metà spettatori

Continuano le perplessità per l’arrivo fuori tempo massimo di un talent culinario su una rete Rai.

Intendiamoci, qui non si grida alla morte prematura del genere al quale “Il ristorante degli chef” appartiene, magari torna MasterChef e ci sembra ancora di non poterne fare a meno, ma si discute la decisione presa da Rai2 di mettersi in scia 7 anni dopo il debutto del cooking show che sta per tornare su Sky.

[Il ristorante degli chef arriva con 7 anni di ritardo]

E mica solo MasterChef. Perché nello sviluppo del secondo episodio, visto martedì da 668mila spettatori (la metà rispetto al debutto), con un poco incoraggiante 2,8% di share, “Il ristorante degli chef” ha citato 3 o 4 format culinari trasmessi da canali minori.

[Il ristorante degli chef: guida per chi stasera guarderà RaiDue nonostante tutto]

Che i programmi di cucina funzionino meglio nella nicchia delle tv pagamento? Del resto, come il calo d’ascolti de La prova del cuoco dimostra, quest’anno i fornelli sulla Rai generalista sembrano funzionare poco.

Li aggiusterà Carlo Freccero, neo-direttore di Rai2? A proposito, chissà cosa pensa de “Il ristorante degli chef”.

[Crediti | Today]

 

Andrea Soban Andrea Soban

29 novembre 2018

commenti (7)

Accedi / Registrati e lascia un commento

  1. Me Medesimo ha detto:

    Ho provato a guardarlo 5 minuti.
    In 5 minuti ho capito che, la biondina è sgodevole un bel po, vuol fare la Cracco in Gonnella?
    Terrorismo ai concorrenti stile MasterChef?
    Comunque scusate il termine… fa pena la trasmissione.

    Dopo 5 minuti ero a guardare qualche porcata su DMAX

    Un Abbraccio

  2. Mirko Inglese ha detto:

    Sfortunatamente hanno presso Isabella Poti che ha 21 anni, quindi anche se fa una buona pasticceria, non sa niente.. come anche il suo giovanissimo palato.. non ‘sa niente’.Invitare come giudice , anche se per gente comune, una 21 enne, e’ un errore. Le hanno affidato un copione ma per quella posizione devi comunque essere ‘grandicello’.. ripeto, a 21 anni, non si e’ pronti per giudicare altri solo per due pasticcini fatti. La Poti quando iniziera’ a lavorare sodo in cucina si stanchera’, capira’ come va il mondo ..e di bella presenza com’e’, sara’ atratta dalla televisione.

    1. Orval87 ha detto:

      Bella presenza, ma giusto esteticamente. Come simpatia zero, non buca affatto lo schermo.

    2. dav.ca ha detto:

      Purtroppo per noi, lettori di Dissapore ed affini, esiste una categoria di persone in questo universo di critici online (da cui non mi sottraggo, sia chiaro) che impegnano la loro vita (lavoro nella ristorazione e lo vivo sulla mia pelle) e la sacrificano in nome della ricerca e del piacere del cucinare, per far progredire la conoscenza e il gusto dell’umanità intera, citando Alex Atala: “il fuoco, come l’arte e la scienza, sono strumenti di civilizzazione e progresso”.
      Purtroppo per te, ho avuto il piacere di assaggiare e incontrare tutti e tre gli chef e rispettivi menù/ristoranti di questo ultimo-inutile-stantio programma tv.
      Non nego che ci sia stata una scelta infinitamente triste quella di partecipare a questo talent per tutti e tre.
      Ma non ti permetto di dire che Isabella non possa giudicare i piatti degli spettatori. La Potì è stata eletta da poco come uno dei 10 migliori pastrychef d’italia secondo il gambero rosso, e fidati quando ti dico che meno di un decimo degli chef italiani sarebbe in grado di fare un suofflé a regola d’arte.
      Quindi questo giudizio mi sembra oltre che affrettato estremamente inutile: un giudizio inesperto, che non ha fatto esperienza diretta di quello di cui parla, di una persona che a tempo perso annoiato o in cerca di gloria decide di dirci la sua.
      Lo stesso commento che hai fatto a Isabella e al suo lavoro.
      Con un differenza: lei ha una stella michelin e tu no; lei è tra i 10 migliori pastrychef (che non è pasticceria classica) e tu no.
      Ho provato a cercarti come critico nella guida Espresso, Gambero Rosso, Golosario, Michelin ma non ti ho trovato:
      forse usi uno pseudonimo?

  3. Orval87 ha detto:

    Non mi stupisce, brutta copia di Masterchef, che forse ha pure già stancato.
    Poi la simpatia dei conduttori penso abbia fatto il resto 😀

    1. Stefania ha detto:

      Vero. Mettono ansia, ostentando un a inutile durezza/serietà che mal si addice alle prime sciocche esperienze di quei concorrenti che hanno davvero una ridicola esperienza in fatto di cucina.. Troppa pressione su quei concorrenti (un po’ trasandato in confronto alle raffinate mises della miss chef..)

  4. Manuel Fantoni ha detto:

    Leveille mi ricorda troppo ALF.
    Sfortunatamente in versione imbronciata…

«