di Andrea Soban 29 Novembre 2018

Continuano le perplessità per l’arrivo fuori tempo massimo di un talent culinario su una rete Rai.

Intendiamoci, qui non si grida alla morte prematura del genere al quale “Il ristorante degli chef” appartiene, magari torna MasterChef e ci sembra ancora di non poterne fare a meno, ma si discute la decisione presa da Rai2 di mettersi in scia 7 anni dopo il debutto del cooking show che sta per tornare su Sky.

[Il ristorante degli chef arriva con 7 anni di ritardo]

E mica solo MasterChef. Perché nello sviluppo del secondo episodio, visto martedì da 668mila spettatori (la metà rispetto al debutto), con un poco incoraggiante 2,8% di share, “Il ristorante degli chef” ha citato 3 o 4 format culinari trasmessi da canali minori.

[Il ristorante degli chef: guida per chi stasera guarderà RaiDue nonostante tutto]

Che i programmi di cucina funzionino meglio nella nicchia delle tv pagamento? Del resto, come il calo d’ascolti de La prova del cuoco dimostra, quest’anno i fornelli sulla Rai generalista sembrano funzionare poco.

Li aggiusterà Carlo Freccero, neo-direttore di Rai2? A proposito, chissà cosa pensa de “Il ristorante degli chef”.

[Crediti | Today]