di Valentina Dirindin 6 Marzo 2020
masterchef Italia 9; Antonio

Antonio Lorenzon, il vincitore di Masterchef Italia 9, entrerà nella storia del programma come quello che ha saputo sorprendere tutti, portando l’amore nella cucina più celebre d’Italia. Ieri sera, chi si aspettava che la notizia fosse il vincitore di questa edizione, è rimasto deluso: la notizia è stata, indubbiamente, il brillocco che Antonio ha messo al dito del suo fidanzato.

D’altronde, dove lo trovava un contesto del genere, con luci e coriandoli già pronti all’uso, e un pubblico festante tutto intorno?

Antonio, l’avveduto

masterchef Italia 9; Antonio

 

Lo aveva detto, il suo fidanzato, Daniel, che Antonio è uno “parsimonioso”, e lo ha dimostrato ottimizzando i tempi della proposta di matrimonio più wow di sempre, a costo zero e, anzi, con 100mila euro in saccoccia in più. Uno coraggioso, Antonio, che non ha messo in conto un rifiuto in mondovisione. Ma capiamo la sua sicurezza: come si fa a non amarlo?

Lui e la sua altalena emotiva che mi ha ricordato gli sbalzi d’umore della mia gravidanza. Lui e la sua risatina imbarazzata di fronte alla difficoltà di trattenere pensieri e parole alla vista di Jeremy Chan.
Lui, che per annunciare la sua partecipazione a Masterchef alla mamma, ha organizzato una grande cena con sorpresa e, una volta che ha detto di essere stato preso in tv, la mamma lo ha congelato: “ma quindi non ti sposi neanche stavolta? ma quand’è che vi sposate voi due?” e lui lì ha capito che anche lei (oltre a lui e a Daniel) era pronta.
Lui che si è fatto una finale con una mano bruciata dall’olio bollente mentre si preparava per la prova. O forse, a posteriori, può essere che abbia venduto un dito per comprare il brillocco al fidanzato.

Progetti futuri? Un piccolo hotel

Lui che, fra tutti, aveva il progetto più preciso, per il dopo – Masterchef: una “table d’hote” in Costa Azzurra. Un progetto che ha subito qualche variazione da quando le puntate sono state registrate: pare brutto infatti scappare dall’Italia dopo che si è vinto il talent culinario più celebre del Paese, dice Antonio. E così, bye bye Costa Azzurra, welcome Italia, e precisamente Bassano del Grappa: è lì che il vincitore di Masterchef Italia 9 aprirà, entro l’estate, un piccolo hotel, “Elegance room di Antonio Lorenzon”.

Tutto, ovviamente, insieme al suo Daniel, che è stata la sua colonna durante tutta la gara, durante quel percorso di saliscendi emotivi, che ha messo a dura prova Antonio. “A un certo punto ho anche pensato di mollare la gara”, spiega Antonio. “Ho iniziato da concorrente, con tutte le ansie e le preoccupazioni della gara. Quando andavo a dormire la sera a volte piangevo, mi vedevo in un ambiente più grande di me”. Poi una sera ho parlato con Daniel, che mi ha detto: “scusa, ma a te cosa cambia se domani sera esci? Avevamo una bella vita prima, l’avremo anche dopo”. Da lì in avanti ho cominciato a divertirmi e a essere più sereno, godendomi di più la gara e dando anche forza agli altri”.

A farci attenzione, è quel che si è visto: noi, da casa, a parlare di instabilità emotiva, e lui lì a gestire la tensione di un ragazzo che – naturalmente – non è abituato ai meccanismi televisivi, alla pressione, alla gente che scrive di te mettendoti dei voti sulle pagelle. Mica sei un calciatore, cavolo.

Il matrimonio può aspettare, la proposta non poteva

masterchef Italia 9; Antonio

E poi, giusto per metterci il carico da undici, ci aggiunge pure il fare la prova più importante della sua carriera con un anello di fidanzamento nascosto in tasca. La proposta non era organizzata, credo si sia visto dalle riprese che non era concordata con nessuno, nessuno lo immaginava. Io logicamente lo avevo preparato, avevo l’anello in tasca dall’inizio della serata. L’avrei fatto comunque, anche se non avessi vinto, o lì o dopo: poi ho visto tante persone commosse intorno a me e ho pensato che fosse il momento giusto”.

masterchef Italia 9; Antonio

 

E lo era, se l’obiettivo era quello di far piangere anche noi a casa. Noi che ora aspettiamo con ansia il suo matrimonio. Anzi, di più, noi che ci siamo auto invitati al suo matrimonio. E per lui non c’è problema, perché “non sarà un matrimonio romantico, voglio una grande festa”. Motivo per cui bisognerà aspettare ancora un po’ per comprare il vestito da grand soirée. “Sinceramente non sappiamo ancora quando ci sposeremo, è tutto ancora da definire e da organizzare, adesso ci sono tanti impegni. Voglio godermelo il mio matrimonio, non ci voglio arrivare stanco o teso. Perciò, ora faccio fronte agli impegni e poi sarà un trionfo”.