di Luca Iaccarino 21 Maggio 2019
Michele Cannistraro dona la vincita di MasterChef All Stars ai detenuti

Vedi che anche lo show business ha un’anima. E chi se l’aspettava. Prendi MasterChef All Stars, ad esempio, l’edizione speciale del programma che ha pescato 16 concorrenti delle sette stagioni passate e li ha messi uno contro l’altro a dicembre (su Sky, poi a inizio 2019 su TV8). Bene: vinse Michele Cannistraro, lo ricordate? Il concorrente che arrivò ottavo a MC3 un lustro dopo s’è preso una bella rivincita.

Ecco, dicevamo, la vittoria di Cannistraro ha dimostrato una cosa: che si può avere una seconda occasione. E partendo proprio da questo spunto Sky, Endemol Shine e Michele stesso hanno deciso di fare la cosa giusta: cioè di devolvere il premio da 100.000 euro (mica cotiche!), una consulenza e l’utilizzo del marchio a Liberamensa, la cooperativa composta (anche) da detenuti che gestisce il bar della casa circondariale Lorusso e Cutugno di Torino (più nota come “le Vallette”), i bar del tribunale, del museo Egizio e di corso Giulio Cesare 208, sempre a Torino. Chi, più di un recluso, ha bisogno di una second chance?

Michele Cannistraro dona la vincita di MasterChef All Stars ai detenuti

Cannistraro ha presentato il progetto questa mattina al bar dietro le sbarre della casa circondariale: oltre alla somma, l’ex capocantiere della provincia di Milano ha offerto ai detenuti ore del proprio tempo e le proprie conoscenze. Ha infatti insegnato a quattro detenuti – e al restante personale del caffè del carcere – sedici ricette di panini e focacce che da lunedì 27 maggio verranno proposte a turnazione in tutti i punti vendita di Liberamensa: “non solo ho trovato ragazzi motivati – ha detto Michele –, ma anche grandi materie prime: il laboratorio di panificazione del carcere, “Farina nel sacco”, produce pane e focacce ottimi.”

A presentare l’iniziativa, con Cannistraro, Domenico Minervini – direttore della Casa –, Francesca De Martini, responsabile delle produzioni Sky, Veronica Ferrari di Endemol Shine e Piero Parente, presidente di Liberamensa. “È la prima volta che facciamo un’operazione del genere” ha detto De Martini (speriamo non l’ultima, verrebbe da dire).

Alla fine Cannistraro ha presentato tutte le ricette che grazie al marchio “MasterChef All Stars-Liberamensa” (e alla loro golosità, naturalmente) saranno uno strumento a disposizione di Liberamensa per andare alla conquista dei catering.

Michele Cannistraro dona la vincita di MasterChef All Stars ai detenuti

Ed eccole qui:

Pizze invernali:
· Pizza bianca vegetariana con spadellata di verdure di stagione (peperoni rossi carciofi patate funghi broccoli) e olio aromatizzato allo scalogno e rosmarino
· Pizza rossa con fiordilatte pancetta rucola e crema di capperi e limone

Panini invernali:
· Salame dolce spinaci saltati all’aglio mozzarella e salsa tonnata
· Sfilacci di tacchino alla griglia broccoli mozzarella bacon e tartara
· Cotoletta di melanzana cremoso di latte (stracchino) cavolo viola in agrodolce marinato ricotta salata (vegetariano)
· Friarielli con salamella e maionese alla paprika

Patate invernali:
· Zucca al forno aromatizzata, spuma al burro alle acciughe e timo
· Scarola ripassata salsiccia sgranata e formaggio fuso

Pizze estive:
· Pizza bianca mozzarella, radicchio, vitello tonnato(lonza) capperi acciughe e salsa tonnata all’arancio
· Pizza bianca con rucola stracciatella prosciutto crudo e cubotti di melone

Panini estivi:
· Zucchine alla scapece menta pomodori al forno e mozzarella (vegetariano)
· Lonzino a bassa temperatura salsa tonnata pomodori secchi e melanzane grill marinate
· Cotto di praga julienne di carote pecorino a scaglie e crema di rucola
· Salame spianata piccante carciofini sott’olio cavolo cappuccio marinato salsa tartara

Patate estive:
· Zucchine alla scapece prosciutto cotto crispy cheddar
· Dadolata di Melanzane grill fiori di zucca scamorza fondente semi di sesamo

commenti (0)

Accedi / Registrati e lascia un commento