Dieta liquida, come funziona e menù esempio

Il nome parla chiaro: dieta liquida, o semi liquida di cibo frullato o a base di preparati. Vediamo come funziona e come organizzarsi un menù.

La dieta liquida è una tipologia di alimentazione che prevede l’assunzione di cibo liquido o semi liquido – come dice il termine stesso. Può essere dimagrante, ma molti medici la consigliano a volte per un periodo molto limitato, in casi di determinate patologie o interventi chirurgici o, ancora, terapie. Parliamo di dieta liquida per dimagrire, come funziona e menù di esempio.

Di cosa si tratta

Ci sono diverse tipologie di dieta liquida: alimenti frullati liquefatti, beveroni con base di preparati appositi, dieta liquida con spuntini solidi, dieta liquida tutto il giorno con cena solida. In sostanza, la dieta liquida volta al dimagrimento prevede davvero pochissime calorie, e un’alimentazione perlopiù a base di frutta e ortaggi frullati o centrifugati.

A cosa serve

Parlando di dieta liquida dimagrante, che deve essere protratta non oltre 2-3 giorni, i vantaggi elencati da chi ne parla sono diversi. Non si citano gli effetti o le circostanze di dieta liquida legata alla medicina, come nel caso di terapie, disturbi alimentari o altro. La dieta liquida dimagrante sarebbe, per molte riviste online:

  • detox, depurativa e disintossicante;
  • anticellulite;
  • utile nel dopo feste

Le regole

Oltre a frutta e verdura, è possibile bere caffè e dolcificare con miele, e anche condire i centrifugati con olio extravergine di oliva, limone e aceto. Consentiti anche il gelato e lo zucchero.

Al contrario, niente brodi a base di dado vegetale, niente sale: favorirebbero la ritenzione idrica.

Menù

In un giorno, ecco un esempio di dieta liquida dimagrante/depurativa:

  • Colazione: spremuta non zuccherata, tisana a piacere;
  • Spuntino:frullato di frutta mista non zuccherato;
  • Pranzo: passato di verdure miste ma meglio se a foglia verde;
  • Merenda:centrifugato di verdure o frullato di frutta con aggiunta di latte;
  • Cena: passato di verdure e 120 g di pesce o pollo

I nostri no

I nostri no sono basati solo su una dieta liquida per dimagrire, di quelle improvvisate giusto per rimediare a un weekend di bagordi:

  • fare il pieno (anzi, il pienissimo) di frutta e verdura è spesso controproducente: gonfiano, e aumentano la sensibilità agli allergeni;
  • il fabbisogno è decisamente sotto la media. Soprattutto è sbilanciato per l’assenza totale di carboidrati, fondamentali per una dieta equilibrata;
  • peggio della dieta depurativa… in 2-3 giorni si va solo spesso alla toilette, e ci si sgonfia per la fame;
  • non c’è alcun tipo di educazione o logica alimentare;
  • non sono citate dosi, esigenze in base a nessuna caratteristica (anche solo l’età o se si è o no sportivi)

Facciamo che mi fermo qui.

Avatar Chiara Cajelli

14 Luglio 2019

commenti (0)

Accedi / Registrati e lascia un commento