di Luca Iaccarino 10 Agosto 2018

Scusate, non ho proprio resistito: ho letteralmente le valigie pronte per partire per due settimane di meritato riposo ma apro Instagram e vibro.

Jamie Oliver annuncia che da ieri, se non capisco male, è sugli scaffali del mondo il suo nuovo libro “Jamie cooks Italy”.

“Jamie cooks Italy” è un ricettario che il celebre telechef inglese ha confezionato in due anni di duro lavoro ispirandosi alle “nonnas of Italy”. “Un manuale di delizie che puoi preparare in ogni momento della settimana!”.

Io sono felicissimo che Jamie continui a dedicare tutto il suo entusiasmo alla nostra cucina. Davvero. È un ambasciatore dell’Italian Style.

Grazie, Jamie, veramente.

[Jamie Oliver: difendiamo la cucina italiana da quel cuocastro]

[Carbonara: Jamie Oliver se te pio te cavo l’occhi!]

[Cos’ha messo nella paella quel “terrorista culinario” di Jamie Oliver?]

Ho solo una domanda, però: che ca**o è la roba che Jamie mangia con entusiasmo nella foto di copertina del libro? Sul serio, non lo capisco. Davvero.

L’inglese sorregge con due forchette (direi) una cosa che potrei azzardare essere tagliatelle in insalata. Cioè, sono indubbiamente tagliatelle ma condite, mi pare di capire nei pixel dell’ingrandimento, con un tot di verdure apparentemente crude, pomodori, asparagi, fave, forse, altra roba verde, altra roba arancione.

Ehi, ma che nonnas ti ha dato questa ricetta, Jamie?

Cioè, son curioso sul serio: andrò a prendere il libro. Davvero.

Intanto porto la foto dalla mia nonnas, magari mi aiuta a capire cos’è.