Barbecue a gas o a carbonella? Dipende da cosa dovete grigliare

Griglia a carbonella oppure a gas?

Questo è il dubbio che attanaglia tutti noi, appassionati di barbecue e grigliate all’aperto che, con l’arrivo della bella stagione, siamo sempre più indecisi se affidarci alla cottura tradizionale a carbone oppure a quella  più moderna, a gas propano, forse meno romantica ma sicuramente più pratica e veloce da gestire.

E la questione non è da poco, soprattutto negli USA, da quando la prima griglia a gas propano fu venduta nei lontani anni ’50 lasciando l’americano medio in preda alla gelosia più nera  guardando  oltre la staccionata i vicini di casa cuocersi in un baleno le loro costine  con la nuova griglia a gas.

Il fatto è che non esiste una risposta valida universalmente. Gas o carbone possono dare il meglio di sé in rapporto ai diversi cibi da cuocere.

Ad esempio, grazie al carbone, o anche alla legna, si ottengono un sapore di affumicato e una crosticina ineguagliabili. Detto ciò, è altrettanto vero che un mercoledì sera, magari dopo aver visto una partita allo stadio in compagnia, è più facile cuocere il cibo per tutti sulla griglia a gas.

Adam Perry, uno chef specializzato in barbecue di New York che ha costruito la sua carriera sul barbecue alimentato a legno, dice che spesso cuoce su griglie a gas propano e che anzi, a volte le preferisce al carbone o alla legna. “Sono diventate ottime”, afferma. “Con una griglia a gas puoi cucinare del cibo veramente buono”.

E infatti, circa 180 milioni di americani hanno la loro bella grigia in giardino o nel cortile, e di questi circa il 62% dispone di griglie a gas, e il 50% a carbone.

Questo significa che il 12% di eccedenza, vale a dire circa 20 milioni di americani, possiede sia una griglia a gas che una a carbone.

Quale griglia acquistare, quindi?

Le griglie a gas permettono di tener fuori il caldo dalla cucina nei mesi estivi. Sono ideali per il pesce, per cuocere le verdure, per una cenetta a base di peperoni a salsiccia.

pesce alla grigliafiletti pesce alla griglia

Un buon suggerimento è quello mettere dei filetti di pesce in immersione in una soluzione di acqua, sale e zucchero per circa 10 minuti, per poi disporli su una griglia calda per 3/5 minuti, senza bisogno di girarli.

Ciò che non va bene delle griglie a gas, invece, è il calore a volte troppo forte. Anche i modelli più cari si rivelano inadatti per la cottura di costose bistecche ben marmorizzate, ma anche solo per un hamburger, a meno di non mettere un piano di ghisa sulla griglia per concentrare il calore e permettere alla carne di cuocere nel suo stesso grasso.

Purtroppo però tale metodo è applicabile solo all’aperto, e non all’interno di un appartamento, per la gran quantità di fumo che produce. Ragione per cui le griglie a gas sono consigliate per le cotture lente e prolungate, presentando inoltre il vantaggio di richiedere meno manutenzione,  soprattutto dopo aver grigliato i pezzi più grassi.

In questi casi, un altro buon consiglio è quello di iniziare a cuocere la carne in una padella, per far rilasciare un po’ di grasso, e solo alla fine metterla sul fuoco della griglia per ottenere una crosticina croccante.

griglia a carbone

Quali sono invece le cose migliori da cuocere su una griglia a carbone?

Le bistecche, sicuramente, ma solo se non troppo grasse o unte di olio. Andranno benissimo anche pollo, maiale, verdure e ogni cosa che si riesca a cuocere in presenza di fumo e calore indiretto affinché possa dirsi barbecue.

E ancora, tagli di carne scelta, con meno grassi, e anche pollo senza pelle, cibi che possono raccogliere il sentore di affumicato che si forma durante la cottura.

pollo alla griglia

Ma la stessa cosa potrebbe essere fatta su una griglia a gas in determinate occasioni: perché le salsicce e le bistecche arrostite su una griglia a carbone sono ottime, ma non è un bene che gli amici se ne vadano con la fame, stanchi di aspettare che il fuoco si accenda e si mantenga costante.

Insomma, a volte è bene sacrificare una crosticina croccante al piacere di consumare, in tempi non biblici, una buona grigliata con gli amici.

Cinzia Alfè Cinzia Alfè

7 Giugno 2017

commenti (2)

Accedi / Registrati e lascia un commento

  1. Lorenzo ha detto:

    se gli “amici” hanno fretta non si meritano il barbecue.
    molto semplice.

«