di Chiara Cajelli 2 Marzo 2020
cheesecake con frutti di bosco e fiori

Noi siamo abituati a replicare la cheesecake optando per una sola base di biscotti: i biscotti digestive. La classica New York cheesecake, ovvero l’originale, è fatta con una base di Graham Crust Crackers, che qui non sono facili da reperire, ecco perché usiamo i digestive come sostituto. Non sapete, però, quante alternative abbiamo per rendere questo dolce unico senza necessariamente puntare alla farcitura. Puntiamo alla base!

Quindi, la domanda è: cosa è meglio usare per la base della cheesecake? La risposta è: molti tipi di biscotti, molti ingredienti da aggiungere ai biscotti, e molti tipi di crackers per le cheesecake salate.

Biscotti al cacao

cheesecake al cioccolato

Qualsiasi biscotto secco al cacao – a patto che non contenga farciture cremose o gocce di cioccolato – può essere usato per la base della vostra cheesecake, tritateli bene fino a renderli quasi una polvere, uniteli al burro e poi sbizzarritevi con la farcitura!

Cocco rapé

cocco rapè

Chi l’ha detto che alla base ci possono essere solo biscotti e burro? aggiungendo ai biscotti secchi classici un paio di cucchiaiate di cocco rapé, otterrete immediatamente una cheesecake più esotica del solito e dal sapore particolare.

Biscotti secchi da colazione

cheesecake monoporzione

Per fare la base della cheesecake vanno benissimo anche i tipici biscotti da colazione: secchi e lisci, tipo Oro Saiwa per intenderci, quindi non disperate se non vi siete mangiati l’ultimo digestive, potete comunque recuperare.

Biscotti con frutta disidratata

mini cheesecake agli agrumi

Se è meglio evitare biscotti farciti o con gocce di cioccolato, potete sicuramente usare biscotti contenenti frutta disidratata: non rischierete di rovinare la consistenza o la compattezza della base, ma anzi aggiungerete di sicuro qualcosa al gusto.

Crackers neutri o variegati

crackers

Per la cheesecake salata i digestive non sarebbero la scelta più oculata per ovvi motivi, ma potete usare sicuramente i crackers, sia lisci e neutri, sia variegati e aromatizzati con erbe aromatiche. A seconda della farcitura, potete scegliere anche cracker particolari.

Cacao e spezie

cheesecake salata

Come per il cocco, se alla base di biscotti secchi aggiungete spezie in polvere, come cannella, zenzero, liquirizia o cacao, cambierete immediatamente risultato. Una mossa e la vostra solita cheesecake sarà del tutto rinnovata.

Grissini

cheesecake salata con salame

Al pari dei crackers, anche qualsiasi tipologia di grissini può essere usata per realizzare la vostra cheesecake salata. Non dovrete fare altro che frullarli bene per ottenere una sabbia, e unire il burro fuso, più semplice di così, manca solo da aggiungere una bella crema al formaggio, qualche salume e portare in tavola, se cercate idee a riguardo qui ve ne diamo ben 3.

Gallette

cheesecake salata con verdure

Le gallette – che siano di riso, mais o altro – sono già di per sé una base pronta per una cheesecake fresca. Vi basterà romperle grossolanamente per formare la base, e versarvi sopra la farcitura della cheesecake, sarà sicuramente meglio che mangiarle al posto del pane…ammettetelo.

Riso soffiato

riso soffiato

Il riso soffiato può essere una base perfetta sia per una cheesecake salata (se lo unite semplicemente al burro), sia per una cheesecake dolce (se lo unite a cioccolato fondente oppure al latte), otterrete una base croccante e al tempo stesso leggerissima, diversa dalla classica compatta e burrosa.

Fiocchi di avena

fiocchi di avena

Stesso discorso del riso soffiato vale anche per i fiocchi di avena: a seconda del condimento per compattare la base, potrete ottenere un dessert o una torta salata, la croccantezza di questa base sarà l’arma a sorpresa della vostra cheesecake.

E a proposito di base per la cheesecake… sapevate che il burro non è l’unico ingrediente che si può usare?