di Chiara Cajelli 24 Ottobre 2020
biscotti ghiaccia reale

Stress? Dovete distrarvi mettendo le mani in pasta, o concentrandovi su altro. Ad esempio, imparando come decorare i biscotti. Ogni occasione è buona per mettere in pratica l’estro personale: un compleanno, una laurea, battesimi e cresime, Natale, San Valentino, e l’imminente Halloween col suo dolcetto o scherzetto. Per voi abbiamo metodi e consigli su come iniziare.

Amati da tutti, persino dalla Royal Family, i biscotti di frolla decorati (bene) sono spesso dei veri e propri capolavori da ammirare. E il punto è proprio questo: lo scopo principale non è mangiarli, ma renderli speciali, un ricordo da conservare il più a lungo possibile.

Ecco come decorare biscotti che raccontino di voi o di chi li riceverà in regalo.

Una base perfetta

pasta frolla

Senza un biscotto perfetto alla base, non otterrete nemmeno una decorazione perfetta. Non si tratta tanto di gusto quanto di superficie liscia, consistenza compatta e resistenza. Un biscotto di frolla, ad esempio, dovrebbe essere fatto con:

  • zucchero a velo e non zucchero semolato, per una superficie liscissima su cui disegnare;
  • con aggiunta di miele, che garantisce una conservazione piuttosto lunga del biscotto (settimane, se fatto bene)

Tipologia di glassa

biscotti glassati

Abbiamo già parlato di tutte le glasse utili per decorare torte e biscotti, ma in questo caso ve ne servono solo di due tipologie: glassa all’acqua e ghiaccia reale. Dipende dal vostro scopo:

  • Usate la glassa all’acqua se non dovete disegnare figure nette, né in rilievo, e se intendete consumare i biscotti nell’immediato;
  • usate la ghiaccia reale se volete conservare a lungo i biscotti, se vi serve definire meglio le decorazioni e se vi servono dettagli in rilievo

Coloranti: quali usare

biscotti colorati

I coloranti alimentari esistono di diverse tipologie: in polvere, in gel, liquidi, idrosolubili (ideali per impasti poveri di grassi) e liposolubili (ideali per impasti grassi, ricchi di tuorli e burro). A voi che state per fare glassa o la ghiaccia, serviranno dei coloranti idrosolubili, meglio se in polvere o in gel. Il discorso vale sia che dobbiate colorare la glassa, sia che dobbiate scioglierli a parte per dipingere alcuni elementi.

Ragionate “a strati”

biscotti di natale

Se volete cimentarvi in biscotti come quelli in foto, dovete ragionare a strati, letteralmente: quale elemento va disegnato per primo? Quale spazio del biscotto va riempito per primo? La decisione è fondamentale anche per calcolare i tempi necessari per l’asciugatura: sì, perché è bene aspettare che ogni decorazione sia asciutta per accostarne o sovrapporne un’altra. Armatevi, quindi, di molta pazienza.

Per una maggiore definizione

biscotti di pasqua

Completati i vostri biscotti, valutate di definire i contorni con un bordino bianco di glassa spessa o ghiaccia: saranno più definiti e di impatto, completi.

Dovete confezionarli o no?

biscotti impilati

 

Abbiamo accennato alle differenze tra glassa all’acqua e ghiaccia reale. Se dovete impilare i biscotti oppure confezionarli, decidete senza dubbio per la ghiaccia: questa – a differenza dell’altra – si asciugherà più lentamente ma diventando come gesso e non la scalfirete nemmeno saltandoci sopra.

Strumenti

biscotti bandiera inglese

I migliori amici di chi deve decorare biscotti con glasse e ghiacce sono… gli stuzzicadenti. O stecchini in generale. In commercio ovviamente ci sono strumenti appositi, ma se ne siete sprovvisti sappiate che un conetto di carta e uno spiedo in legno possono fare miracoli.