di Cinzia Alfè 4 Maggio 2017
anova cooker

Regalarsi uno scarno piacere solitario? Okay, il dubbio è lecito guardando l’attrezzo che ricorda ciò a cui avete pensato –confessatelo–, e che invece promette di regalarvi pranzetti cotti sempre a puntino, come se uno chef stellato si fosse impadronito della vostra cucina.

Ma oltre a maramaldeggiare con forme dall’inequivocabile sex appeal,  il sinuoso elettrodomestico serve anche  per cucinare sous-vide, cioè sottovuoto e a bassa temperatura.

Lo produce Anova Culinary, startup americana specializzata in attrezzi per cucina, acquisita di recente dalla multinazionale svedese Electrolux per circa 250 milioni di dollari. Un vero concentrato di tecnologia, ha sentenziato dopo averlo testato il Guardian.

Per ottenere cotture professionali la piccola meraviglia della tecnica (peso 2,2 chili, misure 42 x 21 x 11,4 cm.) ha bisogno soltanto di una comunissima pentola, anche vecchia, riempita di acqua.

anova cooker

Infatti, spiega il Guardian, una volta inserito il cooker (nomignolo anglosassone) dentro l’acqua, questa inizierà a riscaldarsi fremendo delicatamente, come in un bagno termale per cosciotti d’agnello.

La cottura sous-vide prevede una lunga cottura degli alimenti a basse temperature –tra i 55 e i 65° C.– dopo averli messi in buste sottovuoto, come  abbiamo detto più volte.

Una volta inserita la busta nella pentola, si aspetta che l’effetto dell’acqua tiepida porti a termine la cottura: due, quatto, otto ore, a volte anche una giornata intera o più, a seconda delle necessità.

E non  pensate che sia finita qui:  il test culinario ha  talmente  gasato il Guardian  da descrivere anche  altri superpoteri del raffinato attrezzo, che piaceranno  sicuramente ai lettori più nerd.

La cottura a bassa temperatura richiede tempo? Voi programmatela, collegando lo stick da cottura (nomignolo angloitaliano) via Wi-Fi o bluetooth. Fatelo mentre siete in ufficio o al supermercato: non è un caso che il libretto di istruzioni sia breve e rilassante come non mai. Nessun  criptica lenzuolata questa volta, ma solo tre semplici punti.

E se il primo, “Impostare e programmare l’apparecchio” può sembrare comune e abbastanza generico, gli altri due sono vera musica per le nostre orecchie, e sarebbero nell’ordine “go about your life”, andate a vivere la vostra vita, e “preparatevi a ricevere un mare di complimenti”.

carne a bassa temperatura

In effetti, chiosa il Guardian, una volta impostato,  l’attrezzo cuoce da solo quantità di cibo sufficienti per otto o nove persone: bistecche succose, pesce tenero e verdure saporite. Al prezzo, su Amazon, di circa 100 euro.

Chi lo possiede o ha avuto la ventura di provarlo è pregato di condividere con noi, fratelli dell’Internet.

[Crediti | Link: The Guardian]