di Chiara Cajelli 17 Ottobre 2019
fagioli-7-modi-per-cucinarli

Quante ne hanno da insegnarci, sui fagioli, Bud Spencer e Terence Hill! I fagioli sono una fonte proteica e nutriente fondamentale per la nostra alimentazione, e sanno arricchire qualsiasi pietanza in cui sono presenti. A tal proposito, ecco 7 modi per cucinarli.

Partire dai fagioli secchi

Parto da un ripassino, ovvero come si deve fare partendo dai fagioli secchi. Si deve necessariamente partire da un ammollo:

  • immergete i fagioli secchi in una bacinella piena di acqua fresca;
  • aggiungete 1 cucchiaino di bicarbonato: aiuterà a rimuovere dalla scorza superficiale dei funghi le tossine che solitamente provocano gonfiore (potete usare anche l’alga kombu);
  • ponete la bacinella ben coperta in frigorifero, sul ripiano più basso;
  • attendete 12 h, scolateli, sciacquateli e cuoceteli per circa 40 minuti

1. Lo chiamavano Trinità

Che scena epica: nessuno sarà mai in grado di far venir fame come Terence Hill mentre si fionda su quel piatto di fagioli, anche se mentre mangia è tutto sporco e sudato. Noi abbiamo proprio qui la ricetta tratta dal film: fagioli, pomodoro, burro bacon… Un’alternativa simile sono i fagioli alla messicana, piccanti come fuego!

fagioli-7-modi-per-cucinarli

2. Crema di cannellini con mazzancolle e vongole

Fagioli e frutti di mare sono una coppia davvero perfetta, a patto che i funghi siano cannellini: chiari, piccoli, dal sapore più dolce e delicato. Cipolla di Tropea, Marsala e rosmarino rendono il piatto molto elegante e ideale per una serata formale o con ospiti importanti. Ecco la nostra ricetta, provatela e fateci sapere.

3. Fagioli e tonno

Nulla di più semplice, ma nulla di così buono. La ricetta di fagioli, tonno e cipolle è forse la più buona che coinvolge i fagioli: saporitissima, ideale da servire in mini porzioni come aperitivo a buffet. Alla base di questi tre ingredienti, si aggiungono a piacere aglio, prezzemolo, peperoncino. Basta mettere in ammollo e poi lessare dei fagioli bianchi secchi o borlotti secchi, per unirli poi ad anelli di cipolla rossa lasciati in acqua per 10 minuti, e tonno sott’olio. Sale, pepe e… gnam!

4. Purè di fagioli e bacon

Una bontà assoluta, irresistibile e vellutata: il “purè” di fagioli che vi stiamo per raccontare è servito poi con bacon bello croccante. Si parte da fagioli secchi ammollati e lessati, ma tenendo parte dell’acqua di cottura. Step successivo: si fanno saltare in padella in un soffritto di olio, aglio e cipolla. Non vi resta che frullarli insieme a un po’ di acqua di cottura in modo da ottenere una consistenza cremosa. Nella padella in cui avete fatto saltare i fagioli, rendete croccante il bacon.

fagioli-7-modi-per-cucinarli

5. Pasta e fagioli

Come non includere in questa lista la pasta e fagioli? Si cucina in tutta Italia e in ogni casa si difende un metodo o un ingrediente segreto. C’è chi la fa in bianco, con abbondante burro, e chi invece la fa rossa. Ecco la nostra, bella corposa e sostanziosa.

6. Spinaci freschi con fagioli e zucca

Un’idea fresca e che contemporaneamente abbraccia l’autunno: in questa insalata particolare ma al contempo molto semplice, i protagonisti sono fagioli misti e zucca Delica (che ha la polpa meno fibrosa e più compatta). I fagioli van lasciati in ammollo, lessati in acqua aromatizzata con salvia a e alloro. La zucca va tagliata a cubetti, condita con scalogno ed erbe aromatiche e cotta poi in forno (180°C per 20 minuti circa). Una volta raffreddata, unitela ai fagioli e agli spinaci: completate con condimenti a piacere e con pinoli tostati.

7. Pancotto con fagioli

Una ricetta che sa di vita contadina, di tanto tempo fa quando la carne non poteva essere parte della dieta quotidiana. Il pancotto è pane raffermo cotto in pentola insieme a verdure e brodo: una zuppa calda, un comfort food. Per farla, tritate cipolle, sedano, carote, pomodori e aglio, per porli in tegame con abbondante olio. Unite anche le erbe aromatiche che preferite, del brodo vegetale (che può essere anche l’acqua di cottura dei fagioli, insaporita) fagioli già ammollati e lessati: cuocete per 30 minuti a fuoco lento. Aggiungete il pane raffermo a pezzettoni, coprite con ulteriore brodo e lasciate cuocere altri 20 minuti, senza mescolare. Condite con olio a crudo.

E se i fagioli non vi bastano, perché nel vostro cuore ci devono essere anche lenticchie, eccovi accontentati con altri suggerimenti.