La bagna cauda profuma, a puzzare sei tu: Il buonappetito

Tutte le volte che ci sono le classifiche sui cibi più terribili del mondo escono fuori l’hakarl, lo squalo marcio islandese, e il durian, il terribile frutto del sudest asiatico.

Io non so chi di voi abbia avuto la (s)fortuna di trovarseli davanti, ma entrambi emanano una puzza terribile.

Il durian, in particolare, olezza di morte e apocalisse.

[5 ricette con l’aglio: ingrediente tuttofare]

In questi ranking non viene mai citata la bagna cauda e a buona ragione: a puzzare non è lei, sei tu.

Come è notorio, il delizioso piatto tipico piemontese, squisitamente autunnale, prevede che ogni singolo commensale mangi un intingolo a base di aglio, olio e filetti acciughe mescolati in una ricetta che prevede una testa d’aglio pro capite.

Quando questa salsa viene scaldata nel pentolino e poi mantenuta in temperatura nel fujot –il fornelletto apposito– ha un aroma squisito, invadente sì, ma non greve.

Quel che invece ha una puzza fortissima è il corpo di chi l’abbia mangiata il giorno successivo: a fetare di feto fetente non è solo l’alito –lì ce la si caverebbe con mentine a mitraglia– ma il corpo tutto, con i pori che trasudano aglio rancido.

[La bagna cauda è il piatto del momento a New York]

Io adoro la bagna cauda, è una delle cose che mi piace di più al mondo. Ma credo che se mai qualche rivista americana si prendesse la briga di fare la classifica –credo mai realizzata– “I cibi che ti fanno puzzare di più”, penso che arriverebbe prima.

A quel punto sarei curioso di sapere chi altro finirebbe sul podio. Proposte?

Luca Iaccarino Luca Iaccarino

19 Ottobre 2018

commenti (1)

Accedi / Registrati e lascia un commento