di Sara Porro 9 Novembre 2011

Dissapore segue in diretta Masterchef trasmesso da CieloTv (canale 26). La pagina NON si aggiorna in automatico, fate spesso refresh. Ore 20:30 | Oggi c’era Carlo Cracco, giudice emerito di Masterchef, ospite di Benedetta Parodi nel suo programma su La7 I Menu di Benedetta, drammaticamente impopolare su questi lidi. Per non perdermi la performance di Cracco ho guardato il programma per la prima volta, e – diciamocelo – lei è una delizia! Una specie di Clerici magra (Antonella, sei perfetta così!): simpatica, naturale, gradevolmente goffa in cucina. Hanno cucinato tuorlo d’uovo fritto con spinaci, lui l’ha sgridata molto e lei ha concluso che in cucina “dovrebbe porsi più domande”. In ogni caso, Cracco ha cercato vanamente di convertirla al verbo del gastrofanatico ammonendola: “La cosa più importante quando si fa da mangiare è comprare bene” E lei: “Eh, sì, avere il tempo di andare nei posti giusti”.

Ore 20:31 | Comunque guardatevelo, non posso fare il liveblog anche de I Menu di Benedetta.

Ore 20:32 | Appendice su Benedetta Parodi: la scorsa settimana è stata molto criticata per aver preparato i Mars fritti (qui ce lo racconta la nostra Martina Liverani), ricetta che io ho invece copiato nel mio taccuino alla sezione Fame Chimica, Tempo di Preparazione <5′. Se poi voi non avete analoga appendice del vostro fedele ricettario, non so che dire. Non credo che potreste mangiarli in altra circostanza, in effetti.

Ore 20:34 | Appendice su Cracco: Carlo, sei sempre molto bello e telegenico e assolutamente appetitoso. Ma (c’è un “ma”) ho come la sensazione che l’intero tuo guardaroba venga da una taglia fa circa. Passa alla taglia successiva: nessuno, NESSUNO, saprà qual è.

Ore 20:44 | Dando prova di pigrizia fuori dal comune, copio il messaggio di stato dell’account di Masterchef e vi dico che: “Fra pochi minuti inizierà l‘ottava puntata di MasterChef Italia: i concorrenti dovranno superare moltissime prove, ci sarà un giudice d’eccezione, Ricky Tognazzi con le sue ricette di famiglia e una prova esterna molto particolare che metterà tutti sui carboni ardenti”.

Ore 20:45 | RICKY TOGNAZZI e LA GRIGLIATA (occhi al cielo). Fatemi sentire se faccio ancora in tempo a trovare qualcuno con cui limonare stasera invece di guardare la puntata.

Ore 20:59 | 18 commenti prima dell’inizio della puntata e nessuno che si offra di limonare. E vabbè.

Ore 21:10 | Sono rimasti solo 7 concorrenti, e noi ormai siamo affezionatissimi a tutti. Come potremo sopportare altre defezioni? Si comincia con l’usuale Mystery Box, che contiene gli ingredienti cari a Ugo Tognazzi, stasera rappresentato da Ricky Tognazzi! Yay! L’eccitazione è un po’ come quella di quando Cristiano De André canta Fabrizio (ouch! Era cattiva questa?).  Gli ingredienti sono, non so, tutti: farei prima a dirvi cosa manca. In ogni caso (tra gli altri): cavolo nero, mango, riso, spaghetti, pomodori, acciughe, pistacchi, pinoli, mandorle, tonno, prosciutto e melone.

Ore 21:16 | Il tema della Mystery Box è “Omaggio a Ugo Tognazzi”, il che richiederà quindi “una vena di follia”, commenta Ilenia, prima di lanciarsi – in confessionale – in una lunga autoanalisi rispetto alle sue scelte esistenziali, finora altruistiche e ponderate prima di – BOTTA DI VITA! – partecipare a Masterchef. Il piatto di Danny – spaghetti con mango e cavolo nero – potrebbe intitolarsi “Cavoli a merenda” o anche “ManGo per il cavolo” (mi propongo qui come redattrice di “Risate a Denti stretti” della Settimana Enigmistica). Il piatto di Imma si chiama “Sesso”, e Bastianich chiosa dicendo “Bisogna capire se arriviamo a quello che avviene durante il sesso, cioè l’orgasmo”. Io mi sventaglio, qui dentro fa caldissimo, non trovate? Danny chiama il suo piatto “Supercazzola prematurata”, e tutti apprezziamo. Il piatto di Spyros si chiama Gay Pride, perché “colorato, raffinato e delicato – quindi gay”. Bastianich sostiene che il piatto sia invece “bisessuale”, nel senso che è trasversale agli schieramenti carnali. Imma è la migliore: “oggi vince il sesso”, dice Cracco. Magari, dico io. “Certo che è difficile farlo bene” aggiunge Imma. “E anche difficile farlo male”, aggiunge Ricky Tognazzi.

Ore 21:20 | Il tema dell’Invention Test di oggi è l’India: i tre ingredienti tra cui Imma dovrà scegliere sono pollo, legumi e agnello (mi prendo un secondo per notare che oggi Joe è insolitamente ridanciano). Imma sceglie il pollo. Non vedo l’ora di vederli arraffare il forno Tandoori. Spyros, raffinato e delicato (cit.), spintona le ragazze per arrivare per primo al latte di cocco. Ma  – colpo di scena! – scambio di cestini: ciascuno dovrà lavorare con gli ingredienti scelti da un altro concorrenti. Tutti assumono un’aria sgomenta, ma mai come Spyros a cui tocca il cestino di Federico. Nel prosieguo della prova, Spyros ha un’aria spiritata e la sua fronte è imperlata di sudore.

Ore 21:40 | La “cara amica” Rajad di Joe Bastianich, che indossa un sari ed è – lo dico per chi non sta guardando la tivù – apparentemente indiana, valuterà i piatti e sceglierà il peggiore. Il piatto di Imma si chiama Sherazade (l’ultima volta che ho controllato Le Mille e Una Notte era collocato un po’ più a ovest, ma del resto che ne so io) Rajad declina a suo modo l’eterna legge del Q.B., e annuncia che il piatto manca di…spezie (per davvero). Il piatto di Alberico si chiama “Viaggio a Londra”, ma l’aspetto è un po’ cotechino e lenticchie, o cotechino e purè, ma senza il cotechino. Luisa, rassicurante interprete del ragù napoletano, ha preparato un signor piatto indiano – questa ragazza ha mille risorse. Federico ha fatto il pollo al curry – troppa curcuma, secondo Rajad, che comunque apprezza. Il piatto di Spyros viene malamente liquidato.

Ore 21:54 | I due piatti migliori sono stati quelli di Luisa e Federico, e a vincere, nello sgomento collettivo, è Federico, completamente incredulo. I due piatti peggiori, di due che sono andati completamente fuori tema, sono quelli di Spyros e di Alberico. Il terzo peggiore è Danny, che ha bruciato la cipolla. Il piatto di Alberico è il peggiore ma – colpo di scena! – – nuovo colpo di scena dopo i cestini! Quanti colpi di scena! – Alberico non se ne va! Ho finito i miei punti esclamativi. Non parteciperà alla prova in esterna, e il perdente del pressure test si sfiderà con lui.

Ore 22:00 | La prova in esterna di questa settimana si terrà nella splendida cornice dello Scalo merci intermodale di Gallarate (VA), dal tocco piacevolmente glamourous. Oggi i concorrenti dovranno cucinare alla brace un barbeque. Hanno a disposizione 2 ore per preparare la brace, prima di allestire un BBQ memorabile per 50 camionisti. E si sa che per capire se si mangia bene in un posto basta vedere se c’è la fila di camionisti! Federico è il capitano della squadra blu, e nessuno vuole essere scelto da lui (ma a confessare sono solo Ilenia e Imma).

Ore 22:10 | Vorrei ricordare ai concorrenti che accendere la brace con la Diavolina è considerato imbrogliare, perlomeno agli scout. Federico combatte con la brace e genera caos intorno a sé, e Ilenia già si figura al pressure test. L’immagine di Luisa che prende a vigorosi colpi di mannaia polli interi è davvero affascinante, più tardi ve la riposto per i feticisti delle ragazze curvy un po’ dominanti. Ilenia, con uno strano sguardo fisso, annuncia in confessionale la sua volontà di chiudere gli altri concorrenti in un container e di gestire la cosa da sola.

Ore 22:20 | E infine, eccoli, eccoli, affluiscono camionisti in gran copia. Il menù è – ovviamente – a base di carne alla griglia, e io oziosamente mi domando: ma non esisterà la categoria antropologica del camionista vegetariano? Il diagramma di Venn in cui si intersecano i camionisti e la popolazione vegetariana è vuoto?

Ore 22:21 | Federico propone carni in varie fogge: “Come ti piace? Bella croccante con il nero?” Ma il camionista non ci casca, è astuto il camionista.

Ore 22:27 | I voti vengono dati in modo trasparente, cosa che dà l’occasione a Spyros di fare il bullo con i camionisti che avevano promesso di votare rosso e hanno invece votato blu. Promesse da camionisti, astuti ma infidi.

Ore 22:29 | Vincono i blu, chi l’avrebbe mai detto? Luisa dice che le rode il cu*o per il fatto che abbia vinto Federico, quando tutto il lavoro sporco è stato fatto dall’implacabile Ilenia, con il suo sguardo fisso. Ad affrontare Alberico al pressure test andrà uno tra Luisa, Imma e Spyros. Non mi sento pronta per perdere uno di loro! (ho trovato un altro punto esclamativo avanzato). Al Pressure Test, Luisa ammette con feroce candore che secondo lei Federico non sa cucinare. Lui incassa con relativa grazia.

Ore 22:34 | Il Pressure Test di oggi consiste nello stimare – ad occhio – il peso di 5 ingredienti. 5 manche, chi si avvicina di più al peso reale vince. Per salvarsi sono necessari 2 punti. Il primo ingrediente da pesare è la fiorentina. “A occhio” nel senso a mano, si dice pesare a mano?

Ore 22:36 | Luisa commenta che “questa prova è la sua” (lo aveva detto anche per il fritto), e sbaglia il peso della fiorentina per soli 20 grammi. PORCA TR**A, commento io.

Ore 22:37 | Intendevo ovviamente “trota”. La seconda cosa da pesare è la pasta, e Luisa questa volta sbaglia per CINQUE GRAMMI. Non impreco più, ormai sconfitta. Lei è invece salva, restano Spyros e Imma. Il terzo ingrediente da pesare è il pane, e questa volta ha la meglio Spyros (mentre Imma sbaglia grossolanamente). Il quarto ingrediente di cui indicare il peso è il formaggio, una forma di Auricchio (lo dico io, così per valorizzare l’investimento in product placement dell’azienda): è Spyros a salvarsi. Imma deve affrontare Alberico nel duello finale.

Ore 22:47 | I due si affronteranno sugli spaghetti al pomodoro, un piatto – dice Barbieri – insidioso. Dieci minuti di tempo in tutto.

Ore 22:49 | Imma sta facendo nel minuto residuo delle belle matassine di spaghetti, mentre Alberico ha gettato gli spaghetti nel piatto con un gesto impetuoso. I piatti vengono assaggiati dai giudici, che restano silenziosi. Ho già usato la Metafora Gastronomica “la tensione si taglia con un coltello”? Temo di sì. Uno dei due piatti ha un errore: è sbagliato l’equilibrio da sugo e pasta, un errore gRRRave, dice Cracco.

Ore 22:54 | Nel dubbio, Imma piange.

Ore 22:54 | A perdere è Alberico! Sento già le grida di giubilo nei commenti. Federico chiosa “Ciao Alberico, continua così”. Ma come “continua così”? Lo ODI!

Ore 22:56 | Infine: autori di Masterchef, se mi leggete: vorrei il grembiule con il mio nome, come quello che avete fatto per Benedetta Parodis. Me lo mandate come freebie? Sì, sono quel genere di blogger.