di Chiara Cajelli 25 Dicembre 2019
primi-piatti-natale-veloci-preparare-last-minute

Le ricette che seguono sono in realtà idee per permettere a tutto coloro tra voi che san già di avere pochissimo tempo da prestare ai fornelli, di portare a tavola dei primi piatti di Natale veloci da preparare last minute o quasi.

Pasta “alla zarina”

Si chiama anche chitarra alla zarina perché solitamente è un primo piatto fatto con questo formato di pasta. Il tempo di cuocere la pasta e vedrete che avrete già pronto il condimento. Vi basterà saltare in padella del salmone affumicato, sfumarlo con la vodka e aggiungere la panna. Fate addensare e scolate al suo interno la pasta al dente. Servite la pasta con un cucchiaio di caviale, ma andranno benissimo anche le uova di lompo.

Pasta con burro aromatizzato

Tenere sempre in casa del burro aromatizzato è sempre una bella idea, anche perché rappresenta un condimento già di per sé completo che va solo unito alla pasta. Per fare il burro aromatizzato, in un frullatore tagliate dell’ottimo burro a tocchetti e freddissimo, unite a piacere spezie o erbe aromatiche (salvia, peperoncino, aglio, curry, rosmarino, pepe…) e frullate. Rimettete il composto in forma e aspettate che si solidifichi: pronto! All’ultimo momento potreste cuocere la pasta di Natale, condirla con abbondante burro aromatizzato e servire con alici o tartufo grattugiato.

La scorta di gnocchi

Uno dei segreti per fare primi piatti last minute è farsi furbi. Come? Ad esempio, collezionando nel tempo un po’ di gnocchi da tenere in congelatore. Potete fare i vostri preferiti: di patate, di zucca… all’ultimo momento potrete buttarli direttamente in padella o in pentola da congelati, e condirli ad esempio con il burro aromatizzato che d’ora in poi terrete sempre in frigorifero (vero??).

Riso(tto) al forno

Un’idea un po’ esotica, ma che garantisco che renderà il vostro Natale molto interessante e profumato. Usate riso jasmin, sciacquatelo e mettetelo crudo in teglia. Versate in pirofila anche abbondante latte di cocco (non acqua di cocco, proprio il latte quello che sembra panna e si vende nelle lattine – fate attenzione che sia neutro e non zuccherato!) miscelato con acqua, latte vaccino o brodo di verdure. Sale, pepe e accendete il forno a 180°C per 40-45 minuti. So che non è last minute… ma nel frattempo sarete liberi di fare molte altre cose e quindi portarvi avanti!

Pomodorini confit per “mascherare” una pasta insulsa

Se nei giorni precedenti a Natale avete un paio di ore, approfittatene per fare dei pomodorini confit, ovvero pomodorini ciliegino tagliati a metà o lasciati interi e attaccati al ramo, fatti appassire lentamente in forno. Sono deliziosi, scenografici, rendono meravigliosa anche la pasta più semplice e insulsa. Soprattutto, possono essere preparati qualche tempo prima e sfoderati all’ultimo per impiattare e “tirare sù” la pietanza.