di Maria Iniziato 31 Marzo 2020
tonno

Avete acquistato del tonno ma non riuscite a consumarlo subito? Nessun problema, perché, seguendo le nostre indicazioni, potete congelarlo e riutilizzarlo in un secondo momento. In più, dopo avervi detto per quanto tempo si conserva e spiegato come scongelarlo, vi regaliamo anche alcune idee per cucinare il tonno congelato. Ricette facili e veloci per portare a tavola un piatto sano e gustoso. Potete scegliere se fare una pasta, cuocerlo in padella, alla piastra, o se aggiungere qualche ingrediente esotico come il sesamo. Se avete voglia di qualcosa di sfizioso, potete preparare delle polpette o deliziarvi con una tartare.

Come congelare il tonno

tonno coltello

Come tutti i prodotti ittici, il tonno è un alimento molto delicato, per cui, se non abbiamo intenzione di consumarlo a breve, è opportuno congelarlo subito dopo l’acquisto. Questo procedimento va fatto con molta attenzione, per conservare tutte le proprietà nutrizionali del tonno.

Avvolgete il trancio di tonno prima nella pellicola e poi in un sacchetto da freezer. Prima di chiuderlo, cercate di togliere tutta l’aria possibile, formando quasi un sottovuoto.

Il nostro consiglio è di congelare il tonno già porzionato, in modo da estrarre dal congelatore solo la quantità necessaria al consumo.

Quanto tempo si conserva il tonno congelato?

tonno dadolata

Il tonno si può congelare ma, come tutti gli alimenti, ha una sua scadenza. Il tonno congelato può essere conservato in freezer fino a un massimo di tre mesi. Rispetto a un pesce magro come il merluzzo, ha dei tempi di conservazione molto più brevi.

Per evitare di tenerlo per troppo tempo in congelatore, è sempre consigliabile scrivere la data di confezionamento sul sacchetto.

Come scongelarlo

tonno trancio

Prima di procedere con la preparazione del vostro piatto, è importante eseguire correttamente la procedura di scongelamento del tonno. Questo perché se scongelato male, potrebbero essere compromesse sia la sicurezza dell’alimento che la sua consistenza.

Le regole sono poche e semplici da seguire:

  • Non scongelare il tonno a temperatura ambiente, perché il processo non sarebbe uniforme e, inoltre, sarebbe anche poco sicuro dal punto di vista igienico;
  • Non usare l’acqua calda per accelerare lo scongelamento;
  • Scongelare il tonno nel frigorifero, l’ideale sarebbe tirarlo fuori almeno 12 ore prima dell’utilizzo, in modo da mantenere le caratteristiche nutrizionali dell’alimento.

Una volta scongelato, il tonno è pronto per essere cucinato nel modo che preferite. Ve ne suggeriamo qualcuno.

Come cucinarlo: Pasta con il tonno

spaghetti con il tonno

La pasta con il tonno è il classico salvacena, avete mai provato a farla con il tonno congelato? Dopo averlo scongelato, tagliatelo a cubetti e fatelo marinare con olio, sale, pepe e del succo di limone. Nel frattempo, in una padella fate soffriggere l’aglio in olio extravergine d’oliva per 5 minuti. Una volta scolata la pasta, versatela in padella, aggiungete il tonno e mescolate.

Tonno in padella

tonno con verdure

Il tonno in padella può essere cucinato in modo semplice e veloce. Per una ricetta gustosa e saporita, fate marinare il trancio di tonno con un battuto di rosmarino e prezzemolo, dell’olio extra vergine di oliva e vino bianco. Passate poi in padella per 8 minuti circa, sfumando col vino bianco, girando su entrambi i lati per formare la crosticina croccante e mantenere l’interno morbido.

Tonno alla piastra

tonno alla piastra

La cottura alla piastra permette di cucinare il tonno senza aggiungere troppi grassi. Quando la piastra è ben calda basta passarci sopra i tranci di tonno, avendo cura di girarli per favorire una cottura uniforme. Con un contorno di verdure è un piatto veloce e nutriente.

Polpette di tonno

polpette di tonno

Le polpette di tonno salvano sempre ogni situazione e permettono di preparare un secondo saporito e gustoso con quello che si ha in casa.

Qui potete trovare tante ricette per delle polpette che hanno come ingrediente principale il tonno.

Tagliata al sesamo

tagliata di tonno al sesamo

Perché non preparare una bella tagliata di tonno al sesamo? Dopo aver marinato il trancio di tonno con aglio, olio, prezzemolo e pepe, passatelo nel sesamo e fatelo rosolare in padella. Pochi minuti per ogni lato e, a fine cottura, tagliate a fette. Servite con un contorno a piacere.

Tartare di tonno

tartare di tonno

Il tonno congelato può essere utilizzato anche per preparare delle tartare, con il congelamento infatti avrete anche eliminato il pericolo anisakis. Perfette per una cena importante ma anche solo quando si ha voglia di sperimentare con gusti insoliti. L’abbinamento con la frutta è un must e, se volete osare e avete del tempo a disposizione, provate a fare queste deliziose tartare di tonno e mango.

Ecco la ricetta.

Tonno con pomodorini

tonno con pomodorini

In pochi minuti si possono preparare anche dei piatti molto appetitosi. Fate soffriggere dei pomodorini con aglio e cipolla, aggiungete il trancio di tonno, sale, spezie e coprite con un coperchio. 15 minuti circa di cottura e il vostro tonno con pomodorini è pronto.

Panino con hamburger di tonno

hamburger di tonno

Se avete voglia di un panino, potete realizzare degli hamburger di tonno tagliandolo a dadini piccolissimi e aggiungendo sale, limone e erbe a piacere. Cuocetelo sulla piastra e componete il vostro panino con gli ingredienti che preferite: lattuga, cipolla fresca, pomodori, salse.