10 foto rubate a Napoli: Masterchef 3, ecco cosa cambia

Le riprese della terza stagione di MasterChef sono in corso. Un paio di settimane fa cast e crew erano in piazza San Domenico Maggiore a Napoli, impegnati in una disfida a base di pizza e specialità tradizionali.

Osservando le foto rubate sul set, scopriamo che alcune cose non cambiano (sfuriate dei giudici, giovani concorrenti dall’aria petulante, Sguardo Della Morte™ di Joe Bastianich), altre migliorano (il Concorrente Figo è più figo rispetto agli altri anni), mentre compaiono inquietanti casi di nepotismo.

Masterchef, piazza San Domenico Maggiore, Napoli

concorrenti, Masterchef 3

Seguitemi.

1. Apparentemente, quest’anno si è deciso di investire di più nel Concorrente Belloccio con i Riccioli. Nella prima stagione ci eravamo sdilinquite per lo scioperato innamorato della cucina d’autore Danny, nella seconda i nostri cuori avevano palpitato per l’emotivo veterinario Michele, perfetto Massimo Ciavarro look-alike.

Nulla in confronto a ciò che questa stagione pare volerci offrire: riccioli, bicipiti e petto villoso (che fa molto 2013, vedi il nuovo Superman).

Masterchef 3, Napoli

2. In questa foto, Bruno Barbieri lo rimprovera per la sua scelta degli accessori: la vezzosa collanina nel décolleté e il braccialetto di strass. Chiedilo all’uomo che ha messo di nuovo la camicia mimetica, come l’anno scorso.

3. Ve lo dico a giugno, così poi non ne discutiamo più: cancellerò subito i commenti che contengono i termini “prima concorrente nera”. Non siamo al Grande Fratello, con quei teaser di inizio stagione che dicevano: “Pare che nella casa ci sarà una trans figlia di pluripregiudicati di famiglia nobile romana con un papa nell’albero genealogico”.

L’Italia è un paese etnicamente diverso e MasterChef è uno specchio della nazione migliore di molti altri.

4. P.S. ho già messo in coda di spam “ministro Kyenge”.

5. Ora va di moda dire che i giudici di MasterChef sono “ingiustificatamente spietati“, ma quando Cracco si arrabbia in tivù a un angelo crescono le ali. Punti bonus terza stagione per la sua camicia: è della taglia giusta.

6. Il Concorrente Anziano a MasterChef ha meno possibilità di sopravvivenza dell’esemplare malato della mandria di gnu nel Serengeti (vedi Fred nella prima stagione). Chissà se la collanina portafortuna sarà d’aiuto.

In other news, vorrei un vassoio di zeppole di San Giuseppe consegnato ora alla mia porta.

7. IL FIGLIO ILLEGITTIMO DI BRUNO BARBIERI TRA I CONCORRENTI.

8. Oh, anche questa stagione c’è La Concorrente Petulante con i Capelli Corti.

9. Cara, questa è la tv: rimane la tua chance migliore di trovare un marito. Quindi no al reggiseno che occhieggia dalla canottiera, è quasi peggio delle Infradito di Luisa (prima stagione).

Masterchef 3, Napoli

10. Sono solo io, o anche voi vorreste essere Guardate Con Sufficienza da Joe Bastianich?

[Crediti | Tutte le foto sono di Luciano Furia]

Avatar Sara Porro

19 Giugno 2013

commenti (47)

Accedi / Registrati e lascia un commento

    1. Sara Porro Sara Porro ha detto:

      mi porto avanti con il lavoro

    2. Il “figli illegittimo di Barbieri” era davanti a me ai provini (ebbene si) e ora capisco perfettamente cosa intendevi quando mi parlavi di una certa categoria di concorrenti cercati dalla produzione.
      So già chi è l’Alessandro di questa edizione… O_o

  1. Io spero solo che non succeda come l’anno scorso e che stavolta sia veramente una gara corretta come la prima stagione…

  2. Io sì, eccome se lo vedo. Con l’occasione ci tengo a precisare che l’uomo non piace solo alle donne, così come la donna non piace solo agli uomini. Quindi possiamo scrivere “ci eravamo sdilinquitI” (generico, adatto alla società contemporanea) 😛

  3. Sara, però, scusa… concedi un po’ di comprensione al genere umano di sesso femminile, e lasciagliela sta spallina in vista… è pure in tono con la canottiera…!

    1. Avatar TheSopranos ha detto:

      Sto sicuramente fraintendendo il commento. Magari mi sono perso qualcosa…spero.

    2. Avatar TaTaC ha detto:

      Essendo napoletano non consiglierei mai di girare con un Rolex per la città… consiglio che vale per tutte le grandi metropoli ma qui bisogna stare maggiormente attenti 🙂

    3. Avatar TheSopranos ha detto:

      Purtroppo non avevo frainteso.
      Riscrivo un commento che ho fatto qualche giorno fa:
      “Il peggior nemico dei napoletani sono i napoletani stessi”

    4. Avatar TaTaC ha detto:

      Hai ragione, ma dovresti prendertela con chi alimenta la nostra noema non con chi ne prende oggettivamente atto.

    5. Avatar TheSopranos ha detto:

      Oggettivo o meno non credo che alimentare la nomea con queste battute aiuti.
      Dare un’immagine della città come di un’eterna Sodoma non so quanto sia produttivo.

    6. Quoto Sopranos….e ribatto la mia tesi…che gli orologi li rubano gli italiani e non i napoletani…..a buon intenditor…. 😉

    1. Sara Porro Sara Porro ha detto:

      Ho riso forte. Bravo TaTac.

    2. Avatar Oste ha detto:

      e chi lo sa? magari c’è ma non si vede nelle foto…anche se qualcosina mi sembra di avere intravisto..

  4. Si anche noi vorremmo essere guardate da Joe Bastianich in quel modo 🙂 Una cosa è certa sono cambiati i concorrenti e quindi il potenziale vincitore, per il resto…..staremo a vedere!