di Prisca Sacchetti 1 Agosto 2014
Bar Il Caffè a Roma

Benvenuti, cari lettori, nel mese di agosto.

Il titolo della recensione più recente non lascia scampo: “Da evitare“. Il testo rafforza il concetto: “I prezzi sono decisamente esagerati, classico locale per svuotare le tasche ai turisti. Come se non bastasse il personale è molto scortese. Ciliegina sulla torta un gabinetto sporchissimo”. Altre opinioni, stessa musica: “Dei ladri”, “Una vergogna”, “Rapina, 29 euro per 2 drink, da evitare a tutti i costi!”, “Posso mettere 0 stelle?”.

Mercoledì scorso James e Marian Luciani, due turisti americani in vacanza a Roma, se avessero letto TripAdvisor avrebbero girato al largo dal bar Il Caffè, chiamato anche Sala Interna Bar, vicinissimo alla fontana di Trevi. Dove al contrario i due sono entrati per ristorarsi con un gelato, uscendone poco dopo senza 42 euro nel portafoglio.

42 euro per tre gelati e una bottiglia d’acquaChe fatto 3 euro il costo dell’acqua sono 13 euro a gelato. Comunque meno dei 16 pagati un anno fa da quattro turisti inglesi sempre a Roma.

Stavolta però non dovete pensare al cliché dello straniero un po’ gonzo che ignora le trappole tese ai turisti dal centro storico della capitale. Chissà, forse avevano letto la nostra guida antitruffa (italiano / inglese).

“Siamo stati attenti ai borseggiatori di Roma e ai ristoranti sospetti, ma non pensavamo di venire truffati in un bar”, ha raccontato la coppia al quotidiano The Local, subito ripreso dal Daily Telegraph. “Avevamo appena pagato 59 euro per la cena, comprensiva di un litro di vino, e poi ci hanno fatto pagare 42 euro per il gelato!”.

I due turisti hanno pagato il conto ma il giorno dopo sono tornati nel bar con i carabinieri al seguito, i quali, tuttavia, hanno solo potuto constatare che il prezzo indicato sul menu era effettivamente quello pagato dagli americani. Per sovrappiù, dileggiati dal gestore del bar: “E’ colpa loro! Io consiglio sempre agli stranieri di leggere il menu”. 

PS. Pigliamoci lo sfizio di fare due conti. Cosa si può comprare con 13 euro?

6 kg di pasta Garofalo, 60 uova biologiche, bio, pure la farina ma un otto chili, almeno due litri di olio discreto, dodici bottiglie di passata Mutti, una trentina di yogurt, otto chili di riso, undici litri di latte, sei pacchi di fette biscottate, quasi quattro barattoli di Nutella, un chilo di mozzarella Vannulo, questo per i gastrofighetti, e 9 pizze surgelate Buitoni.

[Crediti | Link: TripAdvisor, Daily Telegraph, Dissapore]

1