di Valentina Ziliani 15 Luglio 2015
pane

Sono presenti in cereali (pasta, pane, prodotti da forno integrali) frutta (pere, mele, fichi, banane), legumi (fagioli, piselli, fave, lenticchie), ortaggi (carciofi, cavoli, cicoria, finocchi) e quinoa.

Le conosciamo per la loro caratteristica più famosa: sanno creare un certo… movimento. Al di là delle facili battute e risate a denti stretti, vi spieghiamo perché le fibre sono un ingrediente fondamentale nella nostra dieta e per la nostra salute.

1. UNA BELLA MOSSA ALL’INTESTINO

Tutti noi sappiamo COSA fanno le fibre, ma vi siete mai chiesti COME fanno?

Fichi

Beh, le fibre hanno una parte fermentabile (che diventa cibo per i batteri intestinali!) e una non fermentabile – ed è proprio questa che contribuisce ai movimenti di truppa e le manovre belliche del nostro intestino.

2. LA FIBRA CHE AMA IL CUORE

Gli alimenti ricchi in fibre hanno un livello glicemico più basso rispetto agli altri alimenti.

carciofo alla brace

Non solo: contribuiscono a una migliore sensibilità all’insulina e alla riduzione del colesterolo nel sangue grazie al loro effetto sul circolo enteroepatico degli acidi biliari.

Insomma, un’azione combinata.

3. CONTRO IL CANCRO AL COLON

La fibra interviene inoltre nella prevenzione del cancro al colon poiché riduce notevolmente la formazione di agenti mutageni e la concentrazione nell’intestino di sostanze potenzialmente tossiche e dannose.

pasta integrale

Non una semplice fibra: un vero super-eroe.

4. PREZIOSA ALLEATA NELLE DIETE

Numerosi i benefici delle fibre alimentari nel controllo dell’appetito e del peso. La fibra si rivela quindi un supporto notevole rispetto ai cibi lavorati che, oltre ad avere un alto livello glicemico, hanno effetti a dir poco trascurabili sul senso di sazietà.

quinoa

Ancora una volta, un epic win per la fibra.

5. ESSENZIALE IN CASO DI DIABETE

Le fibre hanno un ruolo cruciale nel mantenimento del livello di glucosio nel sangue e si rivelano importantissime nei pazienti diabetici e nella prevenzione di quest’ultima.

Necessario sincerarsi che gli alimenti ricchi in fibre contengano meno di 5 gr. di zuccheri ogni 100 gr. Fate attenzione!

fagioli

Per concludere, una curiosità e un consiglio: le fibre alimentari sono fondamentalmente fibre vegetali, tuttavia i cibi derivanti dagli animali possono essere arricchiti con fibre vegetali.

Se scegliete una dieta ricca in fibra, controllate che gli alimenti contengano almeno 5 grammi di fibra ogni 100 grammi. Il consumo giornaliero ottimale è tra i 20 e i 35 grammi massimi.

E’ proprio il caso di dirlo: applausi per fibra.