di Lorenza Fumelli 11 Giugno 2013

Vi ricordate? Qualche giorno fa abbiamo parlato dell’aglio di Voghiera, una varietà molto delicata che cresce nel Ferrarese, protetta da una DOP e da un Consorzio di produttori, nostri sponsor. Oggi, attenzione attenzione, ci saranno diverse trecce di aglio di Voghiera in regalo per voi. 

L’altra volta scorsa ci avete sommersi di ricette e metodi per impiegare gli spicchi al meglio.

Ma forse nel vostro arsenale non c’è la ricetta di Francesca Apreda, chef dello stellato Ristorante Imago (Roma, Hotel Hassler) ideata per i patiti dell’aglio, dell’aglio di Voghiera in particolare.

Ve la diamo noi.

Capellini aglio olio e peperoncino, anguilla affumicata e cacao amaro

Ingredienti: 
250g di capellini, 100g anguilla affumicata, 400g pastinaca, 400ml di latte, 1 foglia di alloro, 1kg di lische di spigola, Sedano carota cipolla, 150ml vino bianco, 200g pomodori, 20g peperoncino fresco, 30g aglio fresco di Voghiera, 30g prezzemolo, 10 g cacao amaro in polvere, Olio extravergine di oliva

Procedimento:
Per il brodo: lavate le lische della spigola e una volta private di occhi e branchie rosolate in un tegame con olio e una dadolata di sedano carota e cipolla. Una volta rosolate, bagnate con il vino bianco e lasciate evaporare, poi coprite con acqua fredda, ghiaccio e i gambi del prezzemolo.

Portate a bollire lentamente.

Dopo circa due ore, passate il brodo, rimettetelo sul fuoco, fate ridurre di poco più della metà.

Per la crema di pastinaca: fate bollire la pastinaca privata della pelle e tagliata finemente nel latte con una foglia di alloro e sale.

Una volta stracotta, scolatela e frullate, aggiungendo se necessario un po’ di liquido di cottura, aggiustate di sale e passate al colino.

Infine disponete il brodo in un tegame e cuocete i capellini direttamente all’interno.

Prima che siano cotti aggiungete l’anguilla affumicata tagliata a dadini, l’aglio di Voghiera fresco tritato, il prezzemolo tritato e il peperoncino tagliato in pezzi piccoli.

Una volta cotti al dente, mantecate con un filo di olio e finite aggiungendo il pomodoro pelato e tagliato in pezzetti.

Servire i capellini leggermente brodosi con la crema di pastinaca adagiata sul piatto e spolverare di cacao amaro.

Ora tocca a voi: scriveteci la vostra ricetta a base aglio preferita, anche se tradizionale. Giovedì prossimo pubblicheremo le ricette dei tre lettori più audaci qui, su Dissapore, e a ognuno regaleremo una treccia d’aglio di Voghiera.

Pronti?

[Crediti | Foto: Andrea Di Lorenzo per Cibando]