di Federica Gemma 8 Agosto 2013

Ieri ci abbiamo provato con i piatti freddi: insalate, macedonie, panzanelle, frutta e verdura di stagione. Ma per convincere qualcuno a cucinare con 39 gradi, pur se a fuochi spenti, bisogna blandirlo, motivarlo. Non bisogna mollare.

E chi molla.

I piatti freddi non vi accendono? Proviamo con i dolci. Eccovi allora 5 dolci da fare quando il sole picchia forte stando rigorosamente alla larga dai fornelli.

bottoni_meringa

1. Crema soffice al mascarpone e meringhe
INGREDIENTI PER 8 PERSONE:
300 gr di mascarpone
250 gr di zucchero
200 gr di panna da montare
200 gr di lamponi (o fragole) ben lavati e asciugati
10 meringhe piccole, a bottone
6 tuorli

Lasciamo la frutta in una ciotola con 30 gr di zucchero. Montiamo i tuorli con il restante zucchero, uniamo un cucchiaio per volta il mascarpone e da ultima la panna montata. Puntiamo a una crema densa e vaporosa che, fate attenzione, non deve sgonfiarsi.

Distribuiamo i lamponi o le fragole in una ciotola di vetro oppure in un bicchiere, sormontiamo con la crema, ricopriamo con la pellicola trasparente e lasciamola riposare in frigorifero per due ore. Al momento di servire, disponiamo le meringhe sbriciolate e decoriamo con qualche frutto.

panna_cotta

2. Panna cotta ai frutti rossi 

La ricetta è di Csaba Dalla Zorza, icona di bon ton in alcuni programmi di Real Time e autrice di ricettari di successo.

INGREDIENTI PER 6 PERSONE
600 ml di panna liquida fresca
150 g di zucchero a velo
1 bacello di vaniglia
400 g di yogurt intero
4 fogli di gelatina
1 cestino di lamponi
1 cestino di mirtilli
1 cestino di more
12 foglie di menta fresca
1 cucchiaio di zucchero a velo
olio di semi per gli stampini

Mettiamo la panna in una casseruola, aggiungiamo lo zucchero a velo e il baccello di vaniglia aperto nel senso della lunghezza con un coltellino affilato. Portiamo lentamente a ebollizione, mescolando bene, poi togliamo la casseruola dal fuoco e lasciamo intiepidire.

Nel frattempo, mettiamo i fogli di gelatina in una fondina coperti con acqua fredda. Lasciamoli riposare per 5 minuti, poi strizziamoli e mettiamoli nella casseruola con la panna. Mescoliamo bene con un cucchiaio di legno, sino a che la gelatina sarà completamente sciolta.

Aggiungiamo lo yogurt e mescoliamo ancora.

Prepariamo degli stampi da budino leggermente oliati. Versiamo il composto di panna e yogurt ripartendolo in modo uniforme negli stampini.

Mettiamo in frigorifero e lasciamo riposare per almeno 3/4 ore, o meglio tutta la notte.
Al momento di servire la panna cotta, riempiamo una ciotola di acqua calda. Immergiamo l’esterno dello stampino che vogliamo sformare per 10 secondi nell’acqua calda. Capovolgiamolo su un piatto da dessert: la panna cotta cadrà facilmente sul piatto. Solleviamo lo stampino senza romperla.

Laviamo i frutti di bosco. Distribuiiamoli nei piatti sistemandoli intorno al fiore di panna. Cospargiamo tutto con un po’ di zucchero a velo e con le foglioline di menta tagliuzzate. Serviamo con un cucchiaio.

[Questa ricetta è tratta da Csaba bon marché – Ed. Luxury Books]

Tiramisu ai lamponi

3. Tiramisu ai lamponi

INGREDIENTI PER 4 PERSONE
200 g di mascarpone
2 uova
2 cucchiai di zucchero semolato
200 g di savoiardi
300gr di lamponi
succo di arancia q.b.

Laviamo i lamponi e irroriamoli con il  succo d’arancia.

Montiamo i tuorli con lo zucchero fino a ottenere un composto soffice, poi incorporiamo il mascarpone, a parte montiamo gli albumi a neve fermissima e incorporiamo anche questi rimestando delicatamente dal basso verso l’alto per non smontarli.

Imbeviamo i savoiardi nel succo d’arancia, quindi disponiamoli sul fondo di una pirofila a bordi alti; copriamo con uno strato di crema di mascarpone e lamponi poi procediamo con un altro strato di savoiardi. Alterniamo gli strati, finendo con uno strato di crema. Riponiamo in frigorifero fino al momento di servire.

Pesche con nocciola, basilico e gelato

4. Pesche con nocciola, basilico e gelato

INGREDIENTI PER 4 PERSONE
acqua 100ml
100 gr di zucchero
2 pesche, una tagliata a  fette sottili, l’altra tagliata a metà senza nocciolo
acqua ghiacciata
succo di limone q.b.
foglioline di basilico
una manciata di nocciole tostate, sbriciolate
palline di gelato per decorazione

Mescoliamo l’acqua e lo zucchero e portiamo a ebollizione. Aggiungiamo le due metà della pesca, abbassiamo la fiamma e portiamo lentamente a bollore. Rimuoviamo la pesca dallo sciroppo ottenuto e mettiamola in acqua gelata. Lo sciroppo ottenuto dovrebbe essere di una consistenza un po’ spessa, uniamo una spruzzata di succo di limone.

Posizioniamo le pesche affettate in una ciotola e tagliamo la pesca cotta in pezzi di dimensioni simili, così da avere un ancor mix di frutta cotta e cruda. Uniamo una manciata di nocciole schiacciate e un po’ di sciroppo. Mescoliamo delicatamente con un cucchiaio e aggiungiamo una spruzzata di limone. Guarniamo con palline di gelato e qualche fogliolina di basilico.

semifreddo al melone

5. Semifreddo al melone

INGREDIENTI PER 4 PERSONE
150 gr di zucchero
40 gr d’acqua
6  tuorli
1 melone da 1 kg circa
300 ml di panna

Ricaviamo la polpa del melone, avendo cura di togliere tutti i semi, mettiamo la polpa in freezer per almeno un’ora in un contenitore di acciaio.

Nel frattempo mettiamo un tegamino con l’acqua e lo zucchero, prepariamo lo sciroppo. In una ciotola, montiamo i tuorli con la frusta aggiungendo lo sciroppo caldo a filo continuando a montare sino a che il composto non si raffreddi.

Aggiungiamo poi tre quarti della polpa di melone frullata, incorporiamo la panna, montata ferma in un’altra ciotola. Versiamo il composto in mono porzioni o in un grande stampo unico, decoriamo a piacere.

[Crediti | Immagini: Cdn blogosfere, Nena chocolate factory, Tea spoon comm, In cucina per caso, Csaba Dalla Zorza, Sophistimom ]