di Cristina Scateni 8 Ottobre 2014
pizza marinara leggermente bruciata

La pizza bruciata fa male, l’alimento carbonizzato in genere nuoce alla salute e la prossima inchiesta di Report sarà sulla salsiccia agli idrocarburi, dove dimostreranno che i maiali mangiati dall’italiano medio arrivano surgelati dalla Germania. Ci sarà l’assalto alla salamella, saranno intervistati tutti i venditori notturni di salama cipolla e peperoni, ma solo quelli che infiammano la carne, che grigliano a caso e che usano peperoni cinesi. Il panino alla salsiccia subirà un calo verticale di vendite che saranno rimpiazzate dal traffico di bacca di Goji.

Eppure dopo tutte le polemiche post Report, dopo quello che ho imparato sulla pizza “cancerogena”, mi voglio lanciare lo stesso in un covo di insulti elencando qui e ora i cibi che abbisognano della crosticina per essere più buoni.

cottura pizza

Unico disclaimer obbligatorio: il consumo cronico di cibi affumicati o carbonizzati non è assolutamente sano per la nostra salute.

Grigliata in spiaggia

Grigliata di carne.
Ne abbiamo discusso così tante volte, che anche questa non è una novità, come la pizza. Eppure io non so rinunciare alla carne gigliata. La magio due volte all’anno, ma godo profondamente proprio quando si forma una leggera crosticina sulle salsicce, costine di maiale, di agnello, di qualsiasi cosa.

Unica accortezza è quella di non far infiammare la carne, aspettate che si formi un po’ di cenere prima di cominciare a grigliare, così che il grasso colando non incendi la carne.

Frittata di maccheroni

Pasta del giorno dopo o frittata di maccheroni.
La pasta avanzata, riscaldata fino a formare una bella crosticina croccante è un’opera d’arte. Senza non è la stessa cosa. Al top tagliatella all’uovo e tortelli. Segue, ma solo perché non sono partenopea, la frittata di maccheroni.

Anche quella è priva di senso se non è leggermente rosolata.

agnello con patate al forno, perfetta ricetta

Patate al forno.
Scelgo scientificamente quelle bruciacchiate e croccanti.

Una rapida scansione basta per individuare i pezzi bruciati dal sapore amaro e affumicato.

paella

Paella.
La paella non si gira e anche se avete il miglio spargifiamma che esista in commercio, sarà naturale che alcuni chicchi di riso finiscano per attaccarsi sul fondo.

Se quelli di Report vedessero come amo raschiare il fondo della paella, diventerei io sola motivo d’inchiesta.

ratatouille, bruschetta

Bruschetta.
Sulla griglia o sulle braci, è lo stesso. Se il pane non si marchia, non ha lo stesso sapore.

Adesso per esempio, vorrei essere in uno di quei frantoi umbri che per provare la bontà dell’olio appena premuto si esibiscono nella bruschetta grigliata sulle braci e immersa completamente nell’olio.

Verdure grigliate

Verdure cotte sulle braci o sotto la cenere.
Provate a mangiare la polpa prelevata da una melanzana che ha cotto direttamente sulle braci, o le patate cotte sotto la cenere. Poi mangiate le stesse cose cotte in altri modi. Non avranno più senso, sembreranno la brutta copia sciapa.

Adesso tocca a voi, carbonizzatemi o ditemi cosa mi sono dimenticata nell’elenco dei cibi buoni solo se leggermente bruciacchiati.

[Crediti | Link: Dissapore, Scatti di Gusto]