di Riccardo Campaci 25 Luglio 2015
scontrino focaccia genovese eataly

Piccolo quiz per voi che siete uomini (e donne) di mondo. Quanto costa un chilo di focaccia genovese? Vi sento, chi dice 8, chi 10, qualcuno si spinge sino a 15 euro al chilo; la domanda era retorica, non siamo nati ieri e i prezzi della focaccia genovese li conosciamo a menadito.

Ma se vi dicessi, nel pieno delle mie facoltà mentali, che qualcuno è arrivato a pagarla 80 euro al chilo.

Boom! Ci risiamo, la prospettiva dello scoop ha messo le ali alla fantasia di Dissapore, già galoppante di suo.

Macché, vi state sbagliando, è la realtà. Una realtà tristanzuola che racconta cos’è oggi Eataly, il mega mercato farinettiano dove compravamo sapendo di spendere poco di più, ma si faceva perché i contadini, gli allevatori e i produttori spuntassero condizioni migliori.

A quando corrisponde oggi quel poco di più?

Risponde Francesca Federici, cliente del nuovo Eataly romano di Piazza Esedra (Roma) e ignara vittima della voglia di focaccia genovese. Il racconto della disavventura domina il suo profilo Facebook.

“Mi faccio tagliare della focaccia genovese vuota, semplice, due pezzi 12*12cm, vado alla cassa.

8€.

“E’ sicuro?, forse si sta sbagliando?”. “No signora, costa 4€ il pezzo”.

Mi avvicino al banco. E’ vero, c’è scritto. non avevo letto. Per non creare problemi al giovane ragazzo alla cassa, che mi guarda mortificato, pago ed esco. A casa la peso= 1 etto e 10 grammi= poco meno di 80€ il kilo.”

focaccia genovese eataly roma peso

Come vedete sotto il peso dei due pezzi di focaccia la lancetta della pesa di casa supera a malapena i 100 grammi.

E’ a questo punto che impariamo un cosa: la cliente di Eataly Roma Francesca Federici è un tipo ostinato.

Il giorno dopo ha di nuovo messo alla prova il bengodi farinettiamo, ma questa volta nel punto vendita di Ostiense, dove all’inconsapevole commesso di Eataly ha chiesto un etto di focaccia genovese preparandosi al salasso. E a fotografare gli scontrini.

scontrini focaccia eataly piazza esedra e ostiense

“Stamani sono passata accanto a Eataly Ostiense e mi sono fermata. Sono andata al banco del fornaio e ho ordinato un etto di focaccia genovese.

Accanto i due scontrini (i primi due quelli di stamani), a destra quello di martedì. Quindi almeno su questo articolo che ha una condizione di vendita differente (al taglio Eataly Ostiense 9,00€ al kg, al pezzo Eataly Esedra/Repubblica, 4€ = 80€*kg) e costa in centro più di 8 volte tanto”.

E dunque? Eataly che vai prezzo che trovi?

Pare di sì, con una politica del doppio prezzo che sembra essere calibrata sulla quantità di turisti stimati in base a dove si trovano i vari negozi.

Pratica rimasta sullo stomaco alla cliente (ex?) Francesca Federici, al pari di quelle indigeste fette di focaccia genovese.

[Crediti | Link: Dissapore, Facebook, Repubblica Roma]