di Dissapore Dissapore 2 Aprile 2014

Questo è il momento in cui Dissapore diventa come una festa di compleanno, in cui ci si ammonticchia magari con il tablet o il telefono in mano per segnalare i produttori più degni a Gente del Fud –il sito che mappa, commenta e tramanda i prodotti tipici nazionali, ed è l’attimo in cui chi legge pensa: la democrazia partecipativa non è virtuale, i commentatori oltre che sgamatissimi sono tutti vivi.

E oggi tireranno fuori dalla loro cartellina “Segnalazioni”i nomi dei più stimati produttori di prosciutto. Anzi, visto che ci siamo, segnalateli subito a Gente del Fud. Come? Vi basta un clic.

Quando è stato il nostro turno di consigliare abbiamo confessato dipendenza dai Parma e i San Daniele, dai suini Cinti e il Nero dei Nebrodi, dalla Mora Romagnola e i cosci del Casentino. Ma ora tocca a voi. Per invogliarvi i blogger di Gente del Fud hanno cucinato le più irresistibili specialità regionali, infatti stiamo per darvi la ricetta, ma facciamo anche un regalo, sapete? 12 kg di pasta Garofalo. Per portarsi la pasta a casa non basta commentare, bisogna segnalare (complimenti alla lettrice Stefania Marte che grazie alla precedente segnalazione farà indigestione di pasta). 

Bene, possiamo iniziare. La parola passa a Antonietta Pasqualino, foodblogger del sito Boxing Catering.

Mousse di prosciutto crudo.

Mousse di prosciutto crudo - Ingredienti

Ingredienti:

prosciutto crudo 300 g
colla di pesce 3 fogli
1 tazza di brodo vegetale
panna da montare 500 ml
prezzemolo un ciuffetto

Prosciutto crudo tagliato a pezzettiProsciutto nel frullatore

1. Frullare il prosciutto crudo, precedentemente tagliato a pezzetti

Colla di pesce, acqua

2. Ammollare la colla di pesce in acqua fredda

Sciogliere la colla di pesce, brodo caldo

3. Scioglierla nel brodo caldo

4. Unire al prosciutto

Montare la panna

5. Montare la panna

Unire il prosciutto frullato alla panna

6. Unire, mescolando delicatamente, la panna e il prosciutto frullato

Disporre nella forma

7. Disporre nella forma coperta da pellicola trasparente

Lasciare raffreddare

8. Lasciare raffreddare per almeno 3 ore, ma meglio una notte

9. Sformare e servire con crostini caldi.

Piaciuta la ricetta di Anonietta? A noi è sembrata una meraviglia. Ma adesso torniamo a bomba: quali produttori di prosciutto che volete segnalare a Gente del Fud? Vi aspettano 12 kg di pasta Garofalo.