di Francesco Bruno 14 Agosto 2015
Scontrino Calise al porto

Quattro caffè e un cornetto consumati da Calise al porto, ultimo nato della catena Bar Calise, sono costati oltre trenta euro a quattro turisti in visita a Ischia, tra i quali una giornalista napoletana. Che ha gridato allo scandalo facendo diventare lo scontrino incriminato la pic of the day su Facebook, e dividendo i pareri del (attenzione…) popolo del web (ebbene sì, l’ho scritto).

Continua la caccia agli scontrini più discussi dell’estate: dopo avervi raccontato quanto è costato un “pranzo veloce” a Roma e, incredibile a dirsi, quanto è costata una ciotola d’acqua per il cane in un bar di Treviso, oggi parliamo di una colazione un po’ indigesta.

AGGIORNAMENTO ore 11: Il sito WakeUpNews spiega che la consumazione è avvenuta nell’area vip del locale con il supplemento indicato nel menu.

Caffè Concerto

Il menu del Calise al porto di Ischia indica i supplementi per il servizio al tavolo.

Cartello area vip bar scalise

Il cartello affisso all’ingresso dell’aria vip Caffè Concerto del locale.

Ci troviamo nel Golfo di Napoli, precisamente nella meravigliosa Ischia, il locale è uno dei bar più in dell’isola, Calise al Porto, proprio allo sbarco degli aliscafi. Lo scontrino presentato ai turisti, tra i quali una giornalista napoletana è di 30,30 euro per quattro caffè e un cornetto con servizio al tavolo.

Scontrino Bar Calise

Guardando le voci dello scontrino, notiamo come i prezzi del caffè e del cornetto siano sostenuti ma non eccessivi, essendo Ischia una raffinata località turistica: 2 euro per ogni caffè e 2,30 euro per il cornetto.

Meno ragionevole è la voce “Servizio”, alla quale corrispondono 20 euro, 5 euro a testa.

E’ vero che ci troviamo ad Ischia, è anche vero che nell’isola il Bar Calise è storia.

Fondato quasi cinquant’anni fa in Piazza degli Eroi (la sede attuale), è diventato punto di riferimento per i turisti desiderosi di un buon aperitivo, o più spesso qualcosa di dolce.

La pasticceria è infatti il maggior vanto del locale: 50 tipi di torte non aspettano altro che essere assaggiate, oltre a dolci tipici della tradizione campana come pastiera e babà.

Bar Calise, interno

Inaugurato nell’aprile 2002, il più recente Calise al porto accoglie i turisti che ogni giorno si recano nella zona in una elegante sala da tè con vista sul porto.

In effetti entrandoci si capisce che non si tratta del Bar Sport.

Sala ampia ed elegante, banconi chilometrici, lampadari enormi, mobili per la maggior parte in legno.

Ma 20 euro per il servizio al tavolo, 5 a persona, restano comunque una cifra forse iniqua.

Il popolo del web di cui sopra si è diviso: a difesa dei clienti troviamo chi giudica un furto far pagare il triplo del costo dell’ordinazione, per il solo fatto di essersi seduti al tavolo.

Ma non sono pochi i commentatori che difendono il Bar Calise, sostenendo che il lusso va pagato, a Ischia come in ogni altro posto che lo meriti.

[Crediti | Napoli Fanpage, link: Dissapore. Immagini:Flickr]