di Rossella Neri 12 Gennaio 2015
La Stua de Michil

Se avete deciso di investire tutta la tredicesima in skipass ripensateci. I ristoranti della Guida Michelin in montagna sono mete da golosi veri, 46 stelle distribuite nelle principali località e anche oltre. Facciamo i precisini: ci sono 42 ristoranti di cui 38 con una stella e 4 con 2 stelle in tutto l’arco alpino, 5 in Val d’Aosta, 7 in Lombardia, 7 in provincia di Trento, ben 18 in provincia di Bolzano, 5 in Veneto.

La provincia di Bolzano è una vera mecca gourmet per quantità di riconoscimenti e perché i 4 ristoranti con due stelle (**) sono tutti lì.

Le città con il firmamento più stellato sono Madonna di Campiglio, Merano, Sarentino, San Cassiano tutti con un paio di ristoranti stellati, nota di merito per San Cassiano che ha anche un ristorante due stelle.

Ma eccoli tutti e 41 in dettaglio, ricordatevi di questa lista la prossima volta che vi togliete gli sci.

VAL D’AOSTA

Val d'Aosta

PETIT ROYAL
Via Roma, 87 – Courmayeur (AO).
Costi: 55/113 euro solo alla carta.
Piatti consigliati: filetto di cervo con cavolo nero, gelatina all’arancia e rabarbaro candito.

CAFE’ QUINSON
Piazza Principe Tomaso, 10 – Morgex (AO).
Costi: degustazione 60/100 euro, carta 75/115.
Chef: Agostino Buillas.
Piatti consigliati: riso bio, ristretto di quagliai suoi medaglioni farciti di foie gras.

LA CLAUSAZ
SS27 del Gran San Bernardo km 12, 5 – frazione La Clusaz 1 – Gignod (AO).
Costi: menu 39 euro (a pranzo in settimana) degustazione 60, alla carta 41/77.
Chef: Maurizio Grange.
Piatti consigliati: zabaione al moscato secco di Chambave con tegole valdostane alla nocciola.
Da segnalare: il ristorante è situato in una casa di montagna millenaria.

VECCHIO RISTORO
Via Tourneuve, 4 – Aosta.
Costi: degustazione 65/80 euro, alla carta 55/73 euro.
Chef: Alfio Fascendini.
Piatti consigliati: gnocchetti di peperoni gialli con brodetto di pesce e bottarga di muggine. Zuccotto di mela ripieno di fondente al caramello e salsa pistacchio.

LE PETIT RESTAURANT
Rue Grand Paradis, 22 – Cogne (AO).
Costi: degustazione 60/90 euro, alla carta 50/112 euro.
Chef: Fabio Iacovone.
Piatti consigliati: il tradizionale uovo di re Vittorio Emanuele II. Il filetto di fassone in crosta di sale grosso e fieno di montagna.

LOMBARDIA

Lombardia

IL CANTUCCIO
Via Dante Alighieri, 32 – Albavilla (CO).
Costi: 49/71 euro alla carta.
Chef: Mauro Elli.
Piatti consigliati: spaghetti alla chitarra di antiche farine con cipollotti e guanciale.

MISTRAL
Via Roma, 1 – Bellagio (CO).
Costi: 88/185 euro alla carta.
Chef: Ettore Bocchia.
Piatti consigliati: tortellini ripieni di pavone con brodetto di volatili. Degustazione di pesci con abbinamento di patate.
Da segnalare: una terrazza sul lago e le piste a pochi minuti.

IL CANTINONE e SPORT HOTEL ALPINA
Via Antonio De Giacomi, 39 -Madesimo (SO).
Costi: 45/80 alla carta.
Piatti consigliati: caramelle di patate farcite con caprino e zucchine al burro di montagna al timo. Hamburger di coda di manzo e tortino di patate croccante al miglio.

LANTERNA VERDE
Frazione San Barnaba, 7 – Villa di Chiavenna (SO).
Costi: degustazione 50/80 euro, alla carta 46/73 .
Piatti consigliati: tartare di trota olio d’oliva agrumato e pepe nero. Carrè d’agnello avvolto nel fieno e cotto nel lavec (pentola in pietra ollare) con patate in camicia e cipollotti.

GIMMY’S
Via Privata Gemelli – Aprica (SO).
Costi: degustazione 50/79 euro, alla carta 55/75.
Piatti consigliati: sandwich di scampi di Mazara del Vallo con radicchio trevigiano, noci e yogurt greco. La nostra metà brasiliana: picanha di manzo Kobe con crema di patata dolce, cialda di feijolada.
Da segnalare: in cucina ci sono sapori di Toscana e Valtellina che derivano dalle origini famigliari dello chef, ma anche prodotti brasiliani.

CHALET MATTIAS
Via Canton, 124 – Livigno (SO).
Costi: degustazione 62/88 euro, alla carta 52/90.
Chef: Mattias Peri.
Piatti consigliati: tagliata di cervo cotta alla cenere con tortino di patate e salsa barbecue. Zuppetta di fragole con olive candite, gelato al basilico e meringa al pepe.

UMAMI
Via Funivia, 3 – Bormio (SO).
Chef: Antonio Borruso.
Costi: degustazione 79/90 euro, alla carta 51/81.
Piatti consigliati: esplosione di ragù napoletano. Sfoglie all’alloro con crema di ricotta di pecora e lamponi.
Da segnalare: il ristorante ha preso la sua prima stella quest’anno.

TRENTINO

Trentino Alto Adige

GALLO CEDRONE
Via Cima Tosa, 80 – Madonna di Campiglio (TN).
Costi: degustazione 60/125 euro, alla carta 51/106.
Chef: Vinicio Tenni.
Piatti consigliati: risotto alle erbe di montagna e salmerino di torrente.
Da segnalare: la maggior parte delle cotture viene fatta al fumo di fieno.

DOLOMIEU
Via Castelletto Inferiore, 10 – Madonna di Campiglio (TN)
Costi: 75/129 euro alla carta.
Chef: Enrico Croatti.
Piatti consigliati: diversamente goulash (vitello, birra e cipollotti).

‘L CHIMPL
Strada de Tamion, 3 – Vigo di Fassa (TN).
Costi: degustazione 32/60 euro, alla carta 44/68.
Piatti consigliati: uovo soffice biologico con spuma di patate, spinaci, formaggio cuore di Fassa e tartufo. Sella di capriolo con polenta aromatizzata porcino fritto e pane soffiato alle erbe

MALGA PANNA
Via Costalunga, 29 – Sorte (TN).
Costi: degustazione 75/96 euro, alla carta 48/102.
Chef: Paolo Donei.
Piatti consigliati: filetto di cervo arrosto, riduzione di Pinot Nero, olio al fieno d’alpeggio e polenta. Crema bruciata alla vaniglia ragù di frutti rossi e gelato alla panna.

EL MOLIN
Piazza Cesare Battisti, 11 – Cavalese (TN).
Costi: degustazione 70/11 euro, alla carta 65/99.
Chef: Alessandro Gilmozzi.
Piatti consigliati: tagliolino affumicato al ginepro con tartufo e formaggio fontal di Cavalese. Temolo (pesce d’acqua dolce) all’abete rosso. Border line (dolce a base di resine e gemme degli alberi).
Da segnalare: il ristorante sorge in un mulino del ‘600, con le antiche macine intatte.

ORSO GRIGIO
Via Regole, 12 – Ronzone (TN).
Costi: degustazione 44/68 euro, alla carta: 44/83.
Chef: Cristina Bertol
Piatti consigliati: cappellacci di pasta fresca con ripieno di tarassaco, ricotta e tartufo nero. Tagliata di cervo al mirtillo rosso con polenta e pera spadona cotta.
Da segnalare: la gestione è di due fratelli gemelli, uno in cucina e l’altro in cantina.

 ALTO ADIGE

Alto Adige

ZUR ROSE
Via Innerhofer Josef, 2 – San Michele (BZ).
Costi: degustazione 88 euro, alla carta 53/91.
Chef: Herbert Hintner.
Piatti consigliati: salmerino della Val Passiria marinato in casa su rösti di patate e crema di panna acida. Fegato di vitello da latte in crosta d’aglio con purea di ceci e fagiolini.

KUPPELRAIN
Via Stazione, 16 – Castelbello-ciardes (BZ).
Costi: degustazione 80/140 euro, alla carta 70/90.
Chef: Jörg Trafoier.
Piatti consigliati: gamberi rossi siciliani con spinaci, spuma di sedano e bottarga. Patate scottagelo, caviale e “pop corn” di speck.

SISSI
Via Galilei, 44 – Merano (BZ).
Costi: degustazione 58/90 euro, alla carta 53/84.
Chef: Andrea Fenoglio.
Piatti consigliati: spalla d’agnello da latte al forno in crosta di pistacchi.

CASTEL FRAGSBURG
Via Fragsburg, 3 – Merano (BZ).
Costi: degustazione 48/125 euro, alla carta: 55/112.
Chef: Luis Haller.
Piatti consigliati: salmerino affumicato in casa con erbe del nostro giardino. Filetto di cervo con crauti rossi, canederli e spezie.
Da segnalare: pane e pasticceria sono fatti in casa, le carni sono biologiche e c’è un orto dei semplici, per le erbe aromatiche all’interno del castello.

KLEINE FLAMME
Via Citta Nuova, 31 – Vipiteno (BZ).
Costi: degustazione 69/120 euro, alla carta 64/98.
Chef: Burkhard Bacher.
Piatti consigliati: tandoori di triglia, porri, mozzarella e pane tostato. Carré d’agnello con curry alpino, caponata, succo di frutto della passione, capperi croccanti. Arancia, mango, peperoncino verde, caramello al liquore all’arancia e timo.
Da segnalare: fa parte del ristorante anche una corte interna con coltivazioni di spezie ed erbe aromatiche.

TERRA
I-39058 Prati 21 – Val Sarentino.
Costi: 89/149 euro alla carta.
Chef: Heinrich Schneider.
Piatti consigliati: tortelli al cavolfiore con terra di malto, fiori di sambuco e tartufo nero estivo. Costata di manzo stagionata 30 giorni e aromatizzata alla torba nera di Salorno. Gelato alla betulla con pesto di fagioli neri, pelle di latte croccante e crema speziata.
Da segnalare: il ristorante si trova nei boschi.

ALPES
I- 39058 Val Sarentino.
Costi: degustazione 82/89 euro, alla carta 62/93.
Chef: Egon Heiss.
Piatti consigliati: risotto al pino mugo sarentinese con essenza di speck. Capriolo con sedano, mela al vino rosso e pane nero.

GOURMETSTUBE EINHORN
Mauls, 10 – Freienfeld Sterzing (BZ).
Costi: 99/131 euro alla carta.
Chef: Peter Girtler.
Piatti consigliati: salmerino della val Passiria, pomodoro finto e prezzemolo. Miele di Campo di Trens, pralina di miele, gelato di mirtilli rossi e pallina di pera.
Da segnalare: il ristorante ha solo 5 tavoli.

ANNA STUBEN
Via Vidalong, 3, – Ortisei (BZ).
Costi: degustazione 75/95 euro, alla carta 60/113.
Chef: Reimund Brunner.
Piatti consigliati: animelle di vitello, ravioli, patate e funghi. Merluzzo nero, cavolo rapa, fiori di sambuco e mandorle. Toffifee, nocciola, cioccolato fondente e gelato al caramello.

JASMIN **
Gries 4 I-39043 Chiusa.
Costi: 100/170 alla carta.
Piatti consigliati: tortelli di te matcha e agnello d’Asturia su crema
di cerfoglio. Il piccione royal con fegato grasso d’anatra, verdurine a
salsa alla vaniglia.

TRENKERSTUBE **
Vicolo dei Castagni I-39019 Tirolo (BZ).
Costi: degustazione 128/158 euro, alla carta 94/154.
Chef: Gerhard Wieser.
Piatti consigliati: lasagnette spuma di speck e caviale osietra, vaniglia di Tahiti e menta.

LA PASSION
Via Nikolaus, 5 – Vandoies di Sopra (BZ).
Costi: degustazione 54/78 euro, alla carta 40/79.
Piatti consigliati: tortelloni di pasta di fagioli neri ripieni di
asparagi, soufflé di ricotta su fragole e rabarbaro.
Da segnalare: il ristorante è una piccola stube in una casa privata.

TILIA
Via Dolomiti, 31 – Dobbiaco (BZ).
Costi: degustazione 60/85 euro, alla carta 71/104.
Chef: Chris Oberhammer
Piatti consigliati: brasato di bue con crema di patate e spinacini, praline al cioccolato.

SCHONECK
Via Schloss Schöneck, 11 – Falzes (BZ).
Costi: degustazione 45/75 euro, alla carta 43/89.
Chef: Karl Baumgartner.
Piatti consigliati: stufato d’agnello con patate, carote e tuberi nostrani servito in casseruola di pietra ollare. strudel di mele e banane con gelato alla cannella.

LA SIRIOLA
Via Pre De Vi, 31 – San Cassiano (BZ).
Costi: degustazione 82/118 euro, alla carta 59/116.
Piatti consigliati: risotto alla parmigiana, aceto di mele, animelle di vitello e profumo di caffè. Variazione di maialino da latte in due portate.

ST HUBERTUS **
Strada Micurá de Rü, 20 – San Cassiano (BZ).
Costi: degustazione 110/185 euro, alla carta: 83/189
Chef: Norbert Niederkofler.
Piatti consigliati: mousse di fegato fresco d’anatra, pera e croccante di latte. Filetto di bue di malga cotto nel fieno, carote antiche, crema di finocchio e costicina di bue brasata con midollo.

LA STUA DE MICHIL
Strada Col Alt, 105 – Corvara in Badia (BZ)
Costi: 72/125 euro alla carta.
Chef: Nicola Laera.
Piatti consigliati: risotto all’aceto d’acero, tacchino vecchio, valeriana. Ladina di cervo, zucca in tre maniere.
Da segnalare: l’unico ristorante stellato di cultura ladina.

JOHANNES STUBE
Via S. Valentino, 3 – Nova Levante (BZ).
Costi: 92/120 euro alla carta .
Chef: Theodor Falser.
Piatti consigliati: cappello del prete di vitello nostrano, parmigiano e purè di patate affumicato. Trancio di cioccolato, spuma di mandorla e ananas speziato.

VENETO

Veneto

TIVOLI
Località Lacedel, 34 – Cortina d’Ampezzo (BL).
Costi: degustazione 85/105 euro, alla carta 71/144.
Chef: Graziano Prest.
Piatti consigliati: riso con rape rosse, carpaccio di scampi e burrata.

LAITE
Borgata Hoffe, 10 – Sappada (BL).
Costi: 60/111 euro alla carta.
Piatti consigliati: Tartara di capriolo con caviale.

AL CAPRIOLO
Via Nazionale, 108 – Vodo Cadore (BL).
Costi: degustazione 55/80 euro, alla carta 50/101.
Piatti consigliati: riso vialone nano mantecato al formaggio stravecchio del Cadore e paté d’oca. Strudel di mele e pere con bavarese alla vaniglia tahiti e sorbetto al pepe di sichuan.
Da segnalare: sorge in una casa di oltre 200 anni con trofei di caccia alle pareti; il ristorante ha anche un ridotto “il capriolino”.

LOCANDA SAN LORENZO
Via 4 Novembre, 79 – Puos D’alpago (BL).
Costi: degustazione 30/75 euro, alla carta 44/96.
Piatti consigliati: ravioli di patate ripieni di formaggio guarniti con asparagi e spugnole. Arancia, mascarpone allo zenzero e crumble agli agrumi.

DOLADA
Via Dolada, 21 – Plois (BL).
Costi: degustazione 65/78 euro, alla carta 52/103.
Piatti consigliati: piccione della nostra fattoria farcito con fegato grasso d’anatra e timo di montagna.
Da segnalare: 90 anni di gestione con la stessa famiglia.

[Fotocrediti | paolo ordigoni, istanti di viaggio]