recensione

Gelateria Da Simone a Oriago di Mira, recensione: distinguersi nel desolante panorama artigianale veneziano

La nostra recensione della Gelateria Da Simone a Oriago di Mira, gelato artigianale che si distingue in terra veneziana.

Gelateria Da Simone a Noale (Ve)

Il panorama delle gelaterie di Venezia e provincia è abbastanza difficile da definire senza sembrare ipercritici, ma purtroppo la parola più efficace che ci viene in mente è “desolante”, a parte un esiguo numero di gelaterie che provano a fare la differenza, ma che non sempre ci riescono, e che si contano comunque sulle dita di una mano. Purtroppo però, spesso, chi prova a far la differenza in una realtà che non è mai alla ribalta della cronaca per la sua gastronomia, sceglie la lectio facilior: carapine, arredi‌ che suggeriscono l’attenzione all’ambiente, cioccolato fondente e pistacchio tra i gusti di punta, e poi un susseguirsi di variegature gourmet su basi molto simili tra loro. Quando abbiamo trovato la gelateria da Simone a Oriago di Mira, qualche tempo fa, abbiamo provato una certa felicità‌: finalmente un gelatiere che fa un gelato degno di nota, non sempre perfetto ma sempre sorprendente, con gusti realmente diversi tra loro.

Simone Valotto fa il gelato da diversi anni, prima, dal 2004, in una gelateria di Olmo di Martellago, poi nella vicina Noale dove ha aperto il secondo punto venduta, e ora da quatto anni anche a Oriago di Mira, quest’ultimo un paesino particolarmente effervescente quanto ad idee gastronomiche, che avevamo raccontato qui. Quindi la gelateria da Simone vive in piccoli comuni dell’entroterra.

gelateria da simone banco torte

E il luogo qualcosa da dire sul gelato ce l’ha, si tratta infatti di un gelatiere che va incontro, senza troppi sensi di colpa, ai gusti di una clientela di provincia: niente carapine, gusti molto golosi e ricchi di ingredienti, topping e salse, quelli da acquolina in bocca. Il mantra della gelateria è infatti quello di donare “5 minuti di felicità” a chi si compra uno dei loro gelati, un intento filosoficamente alto quanto semplice.

Al compromesso del topos geografico affianca l’idea di usare materie prime di ottima qualità, ma anche di onorarle con un atteggiamento didascalico nei confronti della sua clientela, pensando, a ragione, che la bottega di quartiere può prosperare solo se fa comprendere al suo pubblico perché dovrebbe servirsi da lei. In questo senso ha organizzato qualche mese fa una giornata di “degustazione sensoriale” del gelato, aperta al pubblico, in cui si insegnava, tramite qualche assaggio alla ceca, quali sono i criteri di valutazione del buon gelato artigianale. A queste giornate si affiancano mini video sui social in cui il gelatiere in persona spiega come sono fatti alcuni dei prodotti in vendita alla gelateria, oppure racconta il perché non si vendano cose come le bottigliette di plastica o i ghiaccioli alla Coca Cola.

Quanto alla materia prima, nella gelateria si trovano spesso dei gusti variegati al miele, un miele che proviene da un arnia adottata dall’impresa di Valotto. C’è poi un bel cartello onesto con gli ingredienti del gelato, tra cui spiccano lo zucchero di canna chiaro, la farina di carrube e il destrosio. C’è ovviamente anche la segnalazione precisa degli allergeni di ogni gusto. L’inclusione sembra essere l’altro tratto saliente di questa gelateria: con ghiaccioli senza glutine, gusti senza latte (e non solo i soliti alla frutta).

coppetta da simonecoppetta da simone

Il gusto più buono assaggiato qui è il gelato al sale, una perfetta alchimia di dolce e salato, in una pallina azzurro chiaro, un color puffo sbiadito e adattato alle tonalità degli anni ‘20. Ma sono una garanzia anche la crema da Simone, una crema all’uovo con cioccolato bianco, pistacchi in granella e bergamotto, e sono imperdibili il cremino e il cremino sbagliato per il sapore di cioccolato quasi irriverente, una cosa che ti fa scatenare la voglia di dolci senza compromessi di quando eri bambino.

Sempre interessanti i gusti alla frutta: banana e mango insieme, melone cantalupo e more. E una ricca selezione di gusti nuovi ogni mese; nel mese della nostra ultima visita abbiamo trovato un gusto da manuale: lo yogurt con zenzero, timo e granola, in cui la granola è fatta in casa con il miele di acacia dell’arnia adottata; la granola rimane abbastanza croccante, i canditi di zenzero amplificano la persistenza del gusto e il gelato allo yogurt è un basso continuo con un acidità piacevole, mai esasperata, che lega il tutto.
Peccato per il cioccolato, che invece è un po’ polveroso e poco dolce, cosa di per sé positiva, se non fosse che si traduce in una mancanza di carattere nel sapore. Una cosa molto simile si potrebbe dire anche di un gusto stagionale, il cioccolato bianco con variegatura di lampone fresco. L’imprescindibile pistacchio invece fa centro, con un colore più che naturale e un sapore intensissimo, con una presenza appena accennata, ma golosa, della granella.

In generale si tratta di un gelato cremoso e scioglievolissimo, da affrettarsi a mangiare, e, nella gran parte dei casi, molto equilibrato anche nei gusti più elaborati.

Completano la selezione dei prodotti in vendita: granite siciliane fresche e saporite (2 euro), biscotti gelato, ghiaccioli e una serie non troppo ampia di semifreddi in formato torta e in monoporzione, la suddetta granola e una serie di creme spalmabili che riproducono i gusti del gelato: pistacchio, cremino sbagliato e tiramisù le più popolari, Il gelato è a 20 euro al kg, i semifreddi pure. la coppetta da un gusto a 1,5 euro, la coppetta da due gusti a 2,5 euro.

Scelta interessante quella delle vaschette termiche di cartone per il gelato da asporto.

da simone scontrino

Opinione

gelaterie

La gelateria da Simone ha molte carte in regola per preparare un gelato apprezzato anche da chi di gelato ne sa, ha le idee giuste e le attua senza supponenza, con un piglio che ispira fiducia. Dovrebbe migliorare qualcuno dei gusti di base, e osare un po' di più sui gusti originali, provando a non premere sempre l'acceleratore sulla gola ma solleticando di più la curiosità degli avventori.


PRO

  • La semplicità e la golosità di tutta la proposta.
  • Molti gusti nuovi ogni mese.

CONTRO

  • Il gusto cioccolato non all'altezza del resto.

VOTO DISSAPORE: 7 / 10
VOTO MEDIO UTENTI:
Gelateria Da Simone a Noale (Ve)

Gelateria Da Simone

indirizzo Via Venezia, 155, 30034 Mira, VE, Italia

telefono +39 041 443 3002

Prezzo medio: 2 €

Potrebbe interessarti anche