di Manuela 19 Maggio 2020
birra

Ancora violazione delle norme anti diffusione Coronavirus. Questa volta andiamo nelle Marche, più precisamente ad Ancona: qui un gruppo di persone è stato sorpreso a bere birra per strada senza distanziamento e mascherine. Ovviamente sono stati tutti multati.

Tutto è accaduto durante il weekend scorso, quindi ancora prima della riapertura del 18 maggio. Gli agenti delle Volanti della Questura di Ancona stavano facendo il loro consueto giro di servizio di pattuglia. Durante i controlli, incentrati anche sul verificare che venissero rispettate le misure di contenimento per la Covid-19, ecco che hanno sorpreso verso le 19.30 un gruppo di persone, ben note alle forze dell’ordine, che stavano bevendo birre per strada.

Il gruppo si trovava vicino alla piazzetta di via G. Bruno, in prossimità del supermercato. Tutte e dodici le persone che stavano bevendo birra, non rispettavano le distanze di sicurezza previste e indossavano le mascherine tenendole sotto al mento. Per questi motivi gli agenti di polizia hanno provveduto a sanzionare con l’apposita multa tutti e dodici i partecipanti all’improvvisato festino.

Ma non solo nelle Marche: anche in zona Vomero a Napoli e al mercato della Vucciria a Palermo si sono registrati casi di assembramenti senza distanziamento sociale e senza uso della mascherina nei luoghi della movida locale.