di Manuela 15 Aprile 2021
bar

Non si fermano i controlli relativi alle restrizioni anti Coronavirus. In provincia di Bari, ben tre bar sono stati chiusi per aver violato la normativa anti diffusione Coronavirus: in tutti e tre i locali i clienti mangiavano all’interno, pur essendo la regione in zona rossa.

Sono stati i Carabinieri della Compagnia di Modugno a scoprire le irregolarità durante i controlli organizzati proprio per vegliare sul rispetto delle norme anti Covid-19. Partiamo da un bar di Modugno: qui i militari hanno trovato quattro residenti del luogo mentre bevevano tranquillamente le loro birre nel locale che, in base alla normativa, doveva essere chiuso.

Spostandosi poi a Toritto, qui in un bar-pizzeria ecco che all’interno hanno sorpreso due uomini e una donna mentre bevevano qualcosa. Andando poi in un bar di Binetto, qua hanno trovato altri tre clienti intenti a bere. In questo caso, poi, i tre, nel tentativo di scappare dai controlli, hanno provato a nascondersi nel bagno del locale.

In tutti questi casi, i Carabinieri hanno prima identificato e poi multato i clienti. Ma non solo: hanno provveduto, poi, anche a sanzionare i gestori delle suddette attività, predisponendone poi la chiusura per cinque giorni.

Comunque sia, cose simili continuano ad accadere un po’ in tutta Italia: di recente a Torino è stato chiuso il bar all’interno del centro vaccinale perché violava le norme anti Covid-19. Idem dicasi a Pesaro, dove un bar è stato chiuso per la seconda volta perché i clienti consumavano al suo interno.