di Manuela 7 Gennaio 2020
biscocrema

Barilla ha assunto 50 persone e investito 3 milioni di euro alla Witor’s di Gorizia per produrre il Biscocrema Pan di Stelle. Al momento questo sarà l’unico stabilimento in Italia a produrre il biscotto che diventerà il diretto rivale dei NutellaBiscuits di Ferrero. C’è grande soddisfazione da parte di Orazio Civello, direttore della Witor’s di Gorizia che parla della collaborazione decennale con Barilla.

Durante un’intervista a Il Piccolo, Civello ha spiegato che da più di due mesi a questa parte l’azienda sta lavorando giorno e notte, 24 ore su 24 per consentire la distribuzione del nuovo Biscocrema a partire dalla seconda settimana di gennaio. Proprio per agevolare tale lavoro, sono state assunte altre 50 persone, portando così l’organico a 150. Il che costituisce un vanto non solo per l’azienda, ma per tutta Gorizia. La soddisfazione nasce anche dal fatto che, come sottolineato da Civello, l’azienda in città lavora un po’ nell’ombra, anche se sono apprezzati e visibili a livello mondiale, esportando i loro prodotti i ben 70 Paesi.

Per quanto riguarda gli investimenti, invece, sono stati sfruttati per implementare il settore dei macchinari e delle tecnologie visto che, nel corso degli ultimi 5 anni, sono già stati spesi 5 milioni di euro per la sicurezza e il rispetto dell’ambiente, cosa che ha permesso di rendere operativo un nuovo sistema di condizionamento. Tutto ciò ha consentito anche di velocizzare la produzione: vengono sfornati 750 biscotti al minuto.

Il sodalizio fra Barilla, esperta nel settore dei biscotti e la Witor’s, esperta in quello del cioccolato, ha portato alla nascita del Biscocrema: si tratta di un biscotta di frolla di cacao, ripieno di crema Pan di Stelle e ricoperto da un sottile strato di cioccolato con incastonata la stella bianca alla crema al latte. I biscotti verranno venduti in monoporzioni da 28 grammi.

Parole di lode anche da parte di Michela Marson, sindacalista della Fai Cisl Fvg che parla di una boccata d’aria fresca per il territorio di Gorizia: per una volta tanto non si parla di crisi, bensì di sviluppo positivo. Ricordiamo anche che nello stabilimento di Gorizia, oltre ai nuovi Biscocrema, vengono prodotti anche i Ringo goal.