di Dissapore Dissapore 24 Maggio 2021
pizza berbere

Berberè, la catena di pizzerie di qualità, annuncia due nuove aperture entro il 2021, a Torino e Milano, e 30 nuove assunzioni. È programmata per i primi di giugno l’apertura del terzo locale a Torino, mentre quella a Milano, dove il brand è già presente con 4 pizzerie, è prevista per settembre 2021.

Sono due città dove Berberè è già forte. Nonostante il difficile momento che la ristorazione vive, i fratelli Aloe, creatori del marchio, si apprestano ad aprire i primi di giugno un nuovo locale nella città della Mole, il terzo in città, nella centralissima Piazza della Repubblica, sede del mercato di Porta Palazzo (angolo Via Bellezia 24). Il nuovo locale milanese, la cui apertura è prevista per settembre, si troverà invece in zona Porta Romana.

Viste le imminenti aperture Berberè amplia il proprio staff, ed è alla ricerca di nuove persone sia a Torino che a Milano. Una trentina di nuove figure, fra pizzaioli, camerieri/e e store manager entreranno nella squadra del brand, che oggi conta oltre 150 dipendenti distribuiti nei 12 locali in Italia e in quello a Londra. La formazione interna del personale è da sempre uno dei punti di forza dell’insegna, fondamentale per trasmettere i principi del sistema Berberè. Ogni giorno, infatti, in ogni locale viene realizzato l’impasto della pizza partendo da acqua, farina e lievito madre, un procedimento artigianale che richiede cura e attenzione. È  possibile inviare la propria candidatura direttamente sul sito.

Le pizze che si troveranno nei nuovi locali sono le classiche, realizzate con lievito madre e con prodotti biologici selezionati: si parte da 5,90 € per una pizza Marinara ad un massimo di 13,00€ per quelle farcite con salumi. Il nuovo menù primavera/estate è incentrato su una quindicina di pizze che spaziano dalle proposte più classiche, come la Marinara, la Margherita e la Diavola, a quelle con ingredienti di stagione come l’Ortolana con zucchine e provola, la Norma con melanzane e ricotta affumicata e la Babaganoush, di ispirazione mediorientale con la crema composta da melanzane e tahina.