Beyond Meat vola in borsa grazie alla carenza di Impossible Burger

Nei fast food americani si registra una carenza di Impossible Burger, e il risultato di questa segnalazione è una volata in borsa delle azioni di Beyond Meat

Continuano a far registrare successi in borsa le azioni di Beyond Meat, la “carne non carne”, e questa volta a crossargli la palla per il goal finanziario è stato proprio il suo diretto concorrente, Impossible Burger, che ha fatto registrare una carenza di prodotto, aprendo la strada al suo rivale.

Dopo un trend che è positivo già da parecchi mesi (come vi avevamo raccontato anche noi), le azioni di Beyond Meat hanno fatto registrare un ulteriore balzo in avanti in seguito a un report di venerdì, che segnalava una difficoltà di reperimento degli hamburger di Impossible Burger in diverse catene di locali, come Red Robin o White Castle. Le azioni di Beyond Meat, a seguito di questa notizia, sono aumentate di oltre il 6% negli scambi pre-mercato del lunedì.

In generale, Beyond Meat sembra essere sulla cresta dell’onda, con un successo che non si arresta e che ha fatto aumentare le sue azioni di oltre il 550% dall’Offerta Pubblica Iniziale dell’azienda all’inizio di maggio. E potrebbe anche andare meglio: come sostiene Markets Insider, gli analisti della JPMorgan sostengono che il prezzo delle azioni di Beyond Meat potrebbe far registrare un aumento fino al 30%, se si chiudesse una partnership con il leader dei fast food mondiali McDonald’s, in un’operazione del tutto simile a quella portata avanti da Impossible Foods e Borger King, che hanno lanciato insieme con successo l’Impossible Whopper.

[Fonte: Markets Insider]

Valentina Dirindin Valentina Dirindin

17 Giugno 2019

commenti (0)

Accedi / Registrati e lascia un commento