di Manuela 3 Aprile 2020
Birra Corona

A quanto pare la Birra Corona sospende la produzione per 2 settimane: non è servizio essenziale. La birra Corona viene prodotta in Messico. Qui il governo, come fatto da noi e in tutti gli altri paesi colpiti dall’emergenza Coronavirus, ha deciso di chiudere le attività non essenziali. Solo che il concetto di “essenziale” a quanto pare varia da stato a stato.

Ebbene, il governo messicano ha sentenziato che le attività del Gruppo Modelo non sono fondamentali e pertanto la produzione di birra Corona deve essere sospesa all’interno delle misure messe in atto per ridurre la diffusione del Covid-19. Al momento la produzione rimarrà ferma fino al 30 aprile

Dal canto suo Grupo Modelo ha fatto sapere che stanno per ridurre al minimo storico la produzione presso i loro stabilimenti. In una nota ha spiegato che più del 75% dei dipendenti lavoreranno da casa. Un nuovo colpo, dunque, alla birra Corona: già a inizio emergenza Coronavirus, le vendite erano diminuite del 40% negli Stati Uniti a causa del fatto che l’assonanza fra il nome della birra, Corona e il nome del virus, Coronavirus, aveva convinto molti creduloni che ci fosse un legame fra i due (cosa assolutamente infondata, ma si sa, il popolo del web tende a credere a qualsiasi cosa).