Burro Gra-Com: richiamo per rischio allergeni

Ancora un richiamo relativo al burro sul sito Salute.gov: ritirato dal commercio un lotto del burro prodotto dall'azienda Gra-Com a causa del rischio allergeni.

burro

Dopo il richiamo del Burro Granarolo e del Burro Buon Pascolo, ecco che sul sito Salute.gov è comparso un nuovo richiamo relativo al Burro Gra-Com: ne è stato ritirato un lotto a causa del rischio presenza allergeni. Anche in questo caso, sul sito l’allerta riporta la data del 9 luglio 2021, mentre sull’avviso di richiamo vero e proprio la data effettiva dei controlli è quella dell’8 luglio 2021.

La denominazione di vendita esatta del prodotto interessato dal richiamo è Burro. Sull’avviso di richiamo, nella casella relativa al marchio del prodotto, è stato scritto 250 g. Invece, il marchio di identificazione dello stabilimento o del produttore è IT 08 53 CE, mentre sia il nome o ragione sociale dell’OSA a nome del quale il prodotto è commercializzato, sia il nome del produttore è GRA-COM srl, azienda con sede dello stabilimento in via Emilia Est 90/A a Castelfranco Emilia (MO).

Il numero del lotto di produzione coinvolto in questo richiamo è 250821, quello con data di scadenza o termine minimo di conservazione del 25 agosto 2021 e unità di vendita rappresentata dal panetto di burro nella confezione da 250 grammi.

Il motivo del richiamo è un rischio presenza allergeni, più precisamente la presenza dell’allergene glutine non dichiarato in etichetta. Anche in questo caso nelle avvertenze non c’è scritto nulla, ma in questi casi il consiglio è di non consumare il numero di lotto indicato sopra se si soffre di intolleranza al glutine.

Potrebbe interessarti anche