di Valentina Dirindin 5 Giugno 2020
VinNatur, vino

Il lockdown è stato il momento delle vendite online, anche per il vino: se n’è accorta anche Campari, che ha comprato il 49% di Tannico S.p.a., leader dell’ecommerce di settore.

Abbiamo già avuto modo di notare (se non altro per esperienza personale,) quanto le settimane chiusi tra quattro mura abbiano fatto aumentare la vendita di alcolici: l’aperitivo, durante il lockdown, era uno dei pochi momenti di svago della giornata. A sostenerlo ci sono anche i dati: il consumo del vino in Italia, nei primi quattro mesi del 2020, è cresciuto significativamente, soprattutto nella GDO (+7,9%). E il canale preferito degli acquisti, in questi mesi, è stato sicuramente il web. Non a caso anche noi di Dissapore, poche settimane fa, abbiamo radunato tutte le nostre competenze per suggerirvi dove fare i vostri acquisti di vino online.

Tra i 16 siti che vi abbiamo consigliato al primo posto c’era proprio Tannico, azienda inaugurata nel 2012 da Marco Magnacavallo che, con un’attenta osservazione dei trend e della scena vinicola internazionale è in breve tempo diventata il punto di riferimento per la vendita del vino e dei fine spirits online in Italia.

Tanto per dare un’idea dei volumi, basti pensare che le vendite nette di Tannico nel 2019 (quindi in era pre-lockdown) erano pari a 20,6 milioni di euro, con un tasso di crescita medio delle vendite nei tre anni precedenti pari al 50%. Oggi quelle scelte di mercato sono state premiate da Campari Group, che ha siglato un accordo che prevede di rilevare a fermo il 39% del capitale di Tannico e sottoscrivere simultaneamente un aumento di capitale riservato per raggiungere una partecipazione complessiva del 49%.

“Il corrispettivo complessivo per l’acquisto della partecipazione del 49% risulta pari a €23,4 milioni”, si legge nel comunicato stampa pubblicato da Intravino. “Al 31 dicembre 2019 la liquidità netta detenuta da Tannico è pari a €1,6 milioni.

Il corrispettivo sarà finanziato attraverso risorse disponibili e sarà pagato in contanti. In base all’accordo di investimento, Campari Group avrà la possibilità di incrementare la partecipazione al 100% a partire dal 2025, in base a determinate condizioni”.

Soddisfazione per l’accordo è stata espressa da Bob Kunze-Concewitz, Chief Executive Officer di Campari Group, che ha spiegato come l’ecommerce costituisca a oggi “un canale strategicamente rilevante” per il business, e ha definito Tannico “una soluzione unica e strategica” per il raggiungimento degli obiettivi di sviluppo commerciale dell’azienda.

[Fonte: Intravino]