di Manuela 12 Marzo 2020
aringa

Il Carrefour ha annunciato il richiamo dell’Aringa Sciocca – Aringa dolce affumicata a causa di un rischio microbiologico. Il sito di Carrefour specifica che il richiamo è relativo solamente all’Iper di Udine. Nell’avviso di richiamo si legge che si tratta di un ritiro volontario di alcuni lotti da 150 grammi come misura precauzionale.

Durante indagini di autocontrollo sono emerse delle non conformità microbiologiche. Per questo motivo Carrefour ha disposto il richiamo, per tutelare la salute dei consumatori. Il consiglio è quello di non consumare il prodotto appartenente a questi lotti o restituirlo al Punto Vendita di acquisto. Inoltre Carrefour ha anche precisato che il richiamo si riferisce solamente al prodotto menzionato e ai lotti indicati.

Il richiamo porta la data del 5 marzo 2020. La denominazione di vendita esatta è Aringa Sciocca – Aringa Dolce Affumicata (Filetti di aringa affumicati a freddo), il marchio del prodotto è Borgo del Gusto – Friultrota – Naturacqua e il nome o ragione sociale dell’OSA a nome del quale il prodotto è commercializzato è Friultrota di Pighin s.r.l. Il nome del produttore è sempre Friultrota di Pighin s.r.l., mentre il marchio di identificazione dello stabilimento/del produttore è IT 540 CE.

I numeri dei lotti di produzione ritirati sono:

  • 500100
  • 500103
  • 500110
  • 500115
  • 500120
  • 500121
  • 500122

La data di scadenza o termine minimo di conservazione va dal 13 aprile al 3 maggio 2020, mentre le unità di vendita sono quelle da 150 grammi, 1 kg e 2 kg.

Il motivo del richiamo è un rischio microbiologico, cioè la presenza di Listeria monocytogenes (in 25 g) riscontrata a seguito di un campionamento eseguito durante un piano di autocontrollo.