di Manuela 30 Marzo 2020
carrefour

Solidarietà ai tempi del Coronavirus anche da parte di Carrefour: dona 500mila euro all’ospedale Santi Paolo e Carlo di Milano. Ma non solo: anche Carrefour Italia ha organizzato una serie di iniziative e progetti in tutta Italia.

Partiamo dalla donazione: Carrefour ha stanziato 500mila euro per l’ospedale Santi Paolo e Carlo di Milano in modo da sostenere uno dei nosocomi maggiormente impegnati in prima linea nell’emergenza Covid19. La donazione ha lo scopo di permettere l’acquisto di dispositivi utili per fronteggiare i ricoveri nei reparti di terapia intensiva.

Tuttavia questa donazione fa parte di un più ampio impegno da parte di Carrefour Italia a livello sia nazionale che locale per sostenere le fase più deboli della popolazione e i dipendenti di Carrefour Italia. Questi sono i principali progetti in corso d’opera:

  • iniziative per permette ordini di beni di prima necessità tramite email o telefono (questo anche perché per fare gli ordini online bisogna fare una coda virtuale talmente tanti sono stati gli ordini), in modo da riceverli gratuitamente a domicilio grazie anche alla collaborazione con la Croce Rossa Italiana e altre associazioni di volontariato
  • spesa telefonica: il progetto pilota è iniziato in quattro Carrefour Express a Milano, poi si è esteso anche in altre città. In pratica contattando i punti vendita dalle ore 10.30 alle ore 18.30, gli over 60 possono ordinare gratuitamente la spesa con consegna a domicilio, selezionando i prodotti da un volantino con più di 80 prodotti di prima necessità
  • ingresso prioritario agli over 60 dalle 7.30 alle 8.30
  • donazione a sostegno della Fondazione Buzzi (obiettivo donare all’Ospedale Sacco e agli altri ospedali in Lombardie le apparecchiature necessarie) e Fondazione Banco Alimentare da parte dei clienti tramite la conversione dei punti Payback
  • donazione di alimenti freschi e scatolame all’ospedale da campo gestito a Bergamo dalla Protezione Civile
  • fornitura di 40 tablet (grazie anche alla collaborazione con Fondazione Visitatrici per la maternità – Ada Bolchini Dell’Acqua Onlus) all’ospedale Policlinico di Milano per permettere ai malati di parlare con le famiglie
  • donazione di materiali per la ristorazione veloce e bibite reidratanti agli operatori sanitari dell’Ospedale San Carlo di Milano
  • consegna gratuita di pasti pronti a medici e infermieri del Pronto Soccorso del Policlinico di Milano
  • consegna gratuita della spesa a medici e operatori sanitari negli Ospedali S. Matteo di Pavia e Policlinico Tor Vergata di Roma
  • ingresso riservato e prioritario nei punti vendita a volontari e operatori sanitari

Carrefour Italia, poi, ha attivato un protocollo sanitario per tutelare dipendenti e clienti:

Inoltre, oltre alla modifica degli orari di apertura per riorganizzare turni e riposi dei dipendenti, ha anche stipulato una copertura assicurativa con tutela sanitaria in caso di positività al Sars-Cov-2, con misure di assistenza post ricovero per un anno. Infine è stato istituito anche un premio economico agli addetti nei punti vendita, oltre che un servizio di supporto psicologico gratuito.